Blog

“Donare il sangue. Dare ora, dare spesso”

Posted by:

“Donare il sangue. Dare ora, dare spesso”

Giornata mondiale sulla donazione del sangue

Loslogan che l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS, WHO) ha scelto per la campagna 2017 la dice lunga: c’è bisogno (ancora) di sangue e quindi di donazioni, soprattutto in situazioni di emergenza. L’iniziativa vuole incentivare, in tutti i paesi, donazioni volontarie, non retribuite e sicure (punta a raggiungere il 100%), sia per il sangue sia per gli emoderivati.

L’OMS, in occasione della giornata mondiale sulla donazione del sangue del 14 Giugno, accentua il suo impegno in special modo in quei Paesi ove la donazione non è “volontaria” (ad oggi 71 nazioni prevedono quelle a pagamento!) e ne approfitta per ringraziare tutti i donatori di sangue, per i loro “salassi” salvavita.

Le catastrofi (negli ultimi 10 anni più di 1 milione di morti) creano importanti esigenze di un trattamento di prima linea e la necessità di un’assistenza sanitaria di emergenza. La trasfusione di sangue ne rappresenta uno dei cardini  essenziali.

Ogni singola persona è fondamentale per aiutare gli altri e non solo in situazioni di emergenza. Il dono prezioso del sangue è uno dei modi: donare regolarmente, in modo che le scorte siano sempre adeguate, è l’obiettivo del WHO.

Il paese ospitante della giornata mondiale del donatore di sangue (WBDD) 2017 è il Vietnam e Hanoi, attraverso il suo Istituto Nazionale di Ematologia e Trasfusionale (NIHBT), ne è il fulcro.

Obiettivi di quest’anno:

· incoraggiare tutte le persone a rafforzare la preparazione alle emergenze dei servizi sanitari nella loro comunità, con la donazione del sangue;
· coinvolgere le autorità nella creazione di programmi nazionali di donatori di sangue efficaci, con la capacità di rispondere prontamente alla crescita della domanda di sangue, durante le emergenze;
· promuovere l’inclusione dei servizi trasfusionali in attività nazionali di preparazione e risposta alle emergenze;
· costruire la più ampia consapevolezza pubblica della necessità di donazione di sangue tutto l’anno, per mantenere un approvvigionamento adeguato a raggiungere un’autosufficienza nazionale;
· ringraziare le persone che donano il sangue regolarmente e incoraggiare i giovani a diventare nuovi donatori;
· promuovere la collaborazione internazionale, per garantire la diffusione, a livello mondiale, del consenso sui principi della donazione volontaria e non retribuita, aumentando al contempo la sicurezza del sangue e la disponibilità.

Forse non a tutti risulta che:

le donazioni, a livello globale, per circa la metà sono realizzate in paesi ad alto reddito, in cui vive il 19% della popolazione mondiale (112,5 milioni di donazioni). Nei paesi a basso reddito, fino al 65% delle trasfusioni di sangue sono destinate ai bambini al di sotto dei 5 anni di età e solo 51 dei 180 paesi producono medicinali derivati dal plasma (PDMP), attraverso il frazionamento di quello raccolto nel paese stesso. Una trasfusione di sangue spesso salva una vita e migliora la salute.
Fornire sangue sicuro e adeguato dovrebbe essere parte integrante della politica sanitaria di ogni paese.

Lo screening. L’OMS raccomanda che tutte le donazioni di sangue siano sottoposte a screening per le infezioni, prima dell’uso. Screening per HIV, epatite B, epatite C e sifilide dovrebbero essere obbligatori. Di tutti i paesi, 13 non sono in grado di analizzare il sangue donato per una o più delle infezioni indicate. La fornitura irregolare di kit per il test è una delle barriere più comuni agli screening che però sono il presupposto del concetto di “buon uso del sangue”.

Con il programma (e la Guida) sulla sicurezza delle trasfusioni, il WHO sostiene tutti i paesi nello sviluppo di sistemi nazionali per l’accesso a forniture sicure, di sangue e di emoderivati. Fornisce anche l’assistenza tecnica per organizzare le “buone pratiche trasfusionali”, promuovendo l’autosufficienza e la donazione volontaria (non retribuita) universale.

BIBLIOWEB:

WHO - Guida http://www.who.int/bloodsafety/publications/9789241599696/en/

 


Articoli correlati:

0
Bruno Milanesi

About the Author

Email: [email protected]
Go To Top
AVVERTENZA: Questo sito web utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore agli Utenti Maggiori informazioni