Blog

MRD – Malattia Renale Diabetica

Posted by:

MRD – Malattia Renale Diabetica

Documento congiunto di diabetologi e nefrologi

Iperglicemia in pazienti con diabete tipo 2 e malattia renale cronica

Circa il 40% dei pazienti con diabete sviluppa malattia renale diabetica (cioè un danno renale di variabile entità). Considerando la prevalenza della malattia nella popolazione generale (6,2%), la patologia renale diabetica è una condizione che interessa circa un milione e mezzo di italiani. Il diabete rappresenta la prima causa di insufficienza renale nel mondo ed è responsabile del 25-40% dei casi di dialisi. E non finisce qui: la nefropatia diabetica conferisce un elevatissimo rischio cardiovascolare.

Il problema MRD. La Malattia Renale Diabetica è tema di grande attualità, sia per l’impatto sociale sia per il peso economico sul il Servizio Sanitario Nazionale.  Se infatti nelle ultime due decadi, le complicanze del diabete come infarto o ictus hanno registrato un decremento, l’insufficienza renale dialitica non è affatto diminuita.

La disponibilità di nuove armi terapeutiche (inibitori SGLT-2) oltre ad abbassare la glicemia, possono arrivare a ridurre del 30 % la progressione verso la dialisi, diminuendo il rischio cardiovascolare in pazienti che hanno già un’insufficienza renale. Tali prospettive hanno posto le premesse per uno sforzo congiunto, di nefrologi e diabetologi, con l’obiettivo finale di arrivare insieme ad una migliore gestione della malattia renale diabetica.

Il trattamento del paziente con nefropatia rappresenta una sfida impegnativa per il diabetologo ed il nefrologo.  Da un lato, è necessario modulare la dose di alcuni farmaci anti-iperglicemici (e di altri), per una serie di ragioni, che dipendono dal ruolo centrale del rene sia nel metabolismo ed escrezione dei farmaci stessi sia nell’omeostasi glucidica. Dall’altro lato, è importante adottare tutte le misure atte a proteggere il rene, al fine di rallentarne il declino funzionale.

Sono questi i motivi che hanno portato a sviluppare un documento su quegli aspetti della malattia renale, nel diabete, che, negli ultimi anni, hanno visto le maggiori novità. Il documento messo a punto dal gruppo di lavoro inter-societario Sin/Sid è stato pubblicato in parallelo, in lingua inglese, su due riviste scientifiche internazionali, il “Journal of Nephrology”  e “Nutrition Metabolism & Cardiovascular Disease” ed è il primo passo verso la stesura di linee guida condivise. In occasione del primo convegno nazionale “Presente e Futuro dell’Approccio Integrato Nefro-Diabetologico alla Malattia Renale Diabetica (MRD)” della Società Italiana di Nefrologia (Sin) e della Società Italiana di Diabetologia (Sid).

Quest’iniziativa congiunta vuole mettere a fuoco le principali questioni aperte, relative alla malattia renale nel diabete. In particolare, si vuole fornire a diabetologi e nefrologi ed ai sanitari coinvolti in diagnosi e cura, una visione aggiornata su tutti gli aspetti di una complicanza che è in continuo mutamento e che, a tutt’oggi, risulta difficile controllare in maniera efficace.

Per questo è necessario sollecitare gli specialisti coinvolti in uno sforzo unitario e coerente, fornendo loro gli strumenti adeguati, affinché ciò si traduca in una migliore gestione della malattia renale nel diabete, in tutte le fasi, da quelle iniziali, di competenza prevalente del diabetologo, a quelle più avanzate, che sono proprie del nefrologo, assicurando così una continuità di cura, tante volte invocata.

Il documento è un segno concreto dell’alleanza tra nefrologi e diabetologi che, come richiesto dalla legge Gelli, si sono posti come traguardo quello di arrivare, entro l’anno in corso, alla definizione di linee guida scientifiche condivise. L’iniziativa ha inoltre il merito di focalizzare l’attenzione sulla Malattia Renale Diabetica, una patologia che rappresenta, a tutti gli effetti, la principale co-morbidità del diabete e che incide in modo importante sul numero di totale di persone in dialisi in Italia.

BIBLIOWEB:

Società Italiana di Nefrologia – Sin https://sinitaly.org/
Pugliese et Al – Diabetic kidney disease: new clinical and therapeutic issues. Joint position statement of the Italian Diabetes Society and the Italian Society of Nephrology on “The natural history of diabetic kidney disease and treatment of hyperglycemia in patients with type 2 diabetes and impaired renal function” Journal of Nephrology  https://sinitaly.org/wp-content/uploads/2019/10/Pugliese2019_Article_DiabeticKidneyDiseaseNewClinic.pdf#new_tab
Società Italiana di Diabetologia -Sid, http://www.siditalia.it/
World Diabetes Day http://newmicro.altervista.org/?p=6637
Diabetologo non basta http://newmicro.altervista.org/?p=6495
Per una ago. L’ANAC per l’autocontrollo http://amicimedlab.altervista.org/?p=18228
Polineuropatia diabetica e colesterolo http://newmicro.altervista.org/?p=6076
Diabete HiTech http://newmicro.altervista.org/?p=6003
Sicurezza dei dati sanitari http://newmicro.altervista.org/?p=5934
Diabete Immuno-dipendente e Regioni-dipendente http://newmicro.altervista.org/?p=5847
Nefropatie croniche, calcoli e qualità dell’acqua. Visione d’insieme http://newmicro.altervista.org/?p=4838
Diabete di tipo 1 buone nuove http://newmicro.altervista.org/?p=4633
Diabete e dieta di precisione http://newmicro.altervista.org/?p=4001
A tutela del diabetico http://newmicro.altervista.org/?p=3602
Diabete Cittadino http://newmicro.altervista.org/?p=3463
L’esame urine siamo noi http://newmicro.altervista.org/?p=4251
Esame Urine Automazione Valore Aggiunto http://newmicro.altervista.org/?p=3278
Luci ed ombre, per il laboratorio, nella nefropatia diabetica http://newmicro.altervista.org/?p=2870
Linee Guida Esame Urine: propone GIAU http://newmicro.altervista.org/?p=1121

 Documento congiunto su “Storia naturale della malattia renale nel diabete e trattamento dell’iperglicemia nei pazienti con diabete di tipo 2 e ridotta funzione renale – SIN / SID 2020 (PDF)

Un Click per Leggere



Articoli correlati:

0
Roberto Testa

About the Author

Email: [email protected]
Go To Top
AVVERTENZA: Questo sito web utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore agli Utenti Maggiori informazioni