Blog

Tazzulella ’e cafè – anche 3 o 4

Posted by:

Tazzulella ’e cafè – anche 3 o 4

Recentemente vari studi hanno “sdoganato”  la tazzina di caffè che un tempo era una delle proibizioni classiche del medico.
Anche per i diabetici, senza zucchero, valgono le stesse indicazioni.

Chiariti i dubbi che spesso scaturiscono da un’interpretazione dei dati scientifici, in una persona sana e non “sensibile” alla caffeina, dosi moderate di caffè, come 3-4 tazzine/die nell’arco del giorno (caffè espresso o moka, circa 240-300 milligrammi di caffeina), non  nuocciono alla salute, ma possono apportare benefici tuttora in attesa di conferma.

Scoprire i benefici è quanto descritto nella pubblicazione “Caffè e Salute” nato dalla collaborazione dell’ Istitute for Scientific Information on Coffe  e dell’I RCCS – Istituto di Ricerche Farmacologiche “Mario Negri” di Milano.
In sintesi diminuisce il senso di fatica, favorisce la motilità intestinale. Potenzia effetti dell’asprina aumentandone la biodisponibilità.
Ma potrebbe far bene anche al cuore e prevenire il cancro.
Vari gli effetti benefici del caffè; legati alla caffeina, ma probabilmente più spesso dalle altre sostanze presenti nella bevanda, che sono centinaia e che includono molti antiossidanti (fra cui i polifenoli), composti chimici che sembra prevengano diverse malattie croniche, tra cui i tumori e le malattie cardiovascolari.

Nei Paesi del Nord Europa dove il consumo di frutta e verdura è scarso e quello di caffè alto, il caffè è l’alimento che fornisce all’organismo la maggior parte degli antiossidanti; in Italia, dove frutta e verdura fanno parte della comune dieta, 3-4 tazzine di caffè raddoppiano l’apporto di sostanze antiossidanti.

   In allegato la Documentazione relativa in formato PDF

Click per visualizzare la Documentazione


Articoli correlati:

0
Sergio Galmarini

About the Author

Email: [email protected]
Go To Top
AVVERTENZA: Questo sito web utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore agli Utenti Maggiori informazioni