Blog

Bardolino di genere (5°Congresso NEWMICRO)

Posted by:

Bardolino di genere (5°Congresso NEWMICRO)

5°Congresso NEWMICRO

Patologia infettiva e salute della donna: ruolo della Microbiologia

Centro Congressi Hotel Aqualux
Via Europa Unita, 24/b | Bardolino (VR)
 29 – 31 marzo 2017

Il “bollino rosa” è entrato nella consuetudine come uno degli indicatori della qualità di un ospedale, ma non possiamo non porci delle domande su quello che facciamo per proteggere “il genere”. Perché proteggere Donne e Bambini è una legge “non scritta” che parla di Civiltà. La Medicina di Laboratorio è Medicina di Genere per sua stessa essenza, con la constatazione dei valori di riferimento divisi per genere (sesso, età, etc.).

Durante la recente Giornata Nazionale per la Salute della Donna (22 Aprile) il ministro della salute ha giustamente sottolineato che «La donna è il “caregiver” delle buone pratiche di salute ed è colei che gestisce il potenziale e le misure di prevenzione della sua famiglia, tuttavia spesso non ha quelle attenzioni per se stessa, dal punto di vista della prevenzione e della cura, che sono assolutamente necessarie per vivere bene. Le donne vivono in Italia di più che nel resto d’Europa – aggiunge il ministro -, ma negli ultimi anni di vita stanno peggio proprio perché sono poco attente a fare prevenzione, tra i 20 e i 30 anni ed a curarsi quando l’età avanza, dovendo sostenere sempre il peso della famiglia e spesso anche del lavoro».

Le infezioni rappresentano uno dei principali capitoli della patologia femminile: fattori genetici, sociali ed ambientali hanno condizionato una diversità di genere nella loro distribuzione, nel decorso ed in alcuni casi nelle opportunità di trattamento. Le problematiche di genere interessano trasversalmente le discipline sanitarie, spesso quale prodotto di carenze conoscitive sugli aspetti peculiari della condizione e della biologia femminile. Molte delle infezioni nella donna sono strettamente correlate alla gravidanza e hanno risvolti importanti sia sulla capacità riproduttiva di coppia sia sull’esito della gravidanza stessa. Altre infezioni, come le vaginiti in età pediatrica,  sono poi ancora oggetto di studio e spesso vengono trattate in maniera empirica.

C’è poi tutto un grande tema legato alla violenza in cui le donne sono purtroppo la grande maggioranza delle vittime e dove non ci sono ancora linee guida condivise tra i vari ospedali e laboratori. Questo aspetto non può lasciarci indifferente se pensiamo che in un anno in Italia sono state uccise più di 280 donne! Registrare, fin dall’inizio, un racconto il più dettagliato possibile della persona offesa (che deve essere posta in una situazione di serenità e tranquillità) è la cosa più facile e nel contempo più difficile per tutti, sanitari compresi.

I tre giorni di congresso saranno dunque un excursus sulle diversi patologie infettive nell’arco temporale che va dall’infanzia all’epoca post-menopausale, mettendo a confronto da una parte il clinico e dall’altra il microbiologo.  Sempre più viene ribadita, dalla varie società scientifiche, la necessità di dialogo e di confronto tra le diverse figure professionali che operano per la salute del paziente: è solo da una condivisione di competenze che possiamo formulare diagnosi corrette e procedere in un’ottica di miglioramento.

LOCANDINA (un click per ingrandire)

bardolino-di-genere-locandina-copy

BIBLIOWEB:

Per Iscriversi:

http://www.tworg.it/site/evento_19.html

[email protected]

Per saperne di più:

http://www.tworg.it/site/

Per i soci NewMicro:

[email protected]

bollinorosanm 

 

 

 


Articoli correlati:

0
Elisa Vian

About the Author

Email: [email protected]
Go To Top
AVVERTENZA: Questo sito web utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore agli Utenti Maggiori informazioni