Blog

Diabetologo non basta

Posted by:

Diabetologo non basta

UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2012

Leconoscenze e competenze in Diabetologia hanno avuto negli ultimi anni una crescita tumultuosa, legata all’aumento della quota “anziana” della popolazione, della quantità assoluta di alimenti consumata ed alla variazione dietetica a favore dei glucidi (merendine e bibite zuccherate). La presenza di diabete di tipo 2 nei giovani, “di tipo alimentare”, la cosiddetta diabesità, è oramai una realtà consolidata.

Molto sta facendo la tecnologia, specie con dispositivi indossabili, indicati con il termine IoT, dalle pompe di infusione ai dispositivi di rilevazione della glicemia su settimane, che supportano e inevitabilmente modificano l’approccio alla malattia. Inevitabile la crescita professionale dei diabetologi e di coloro che sono coinvolti nel processo di cura, orientato verso forme evolute e personalizzate.

Formalizzare la competenza è una tendenza diffusa a livello mondiale, specie per le nuove professioni. Anche per questo il sistema ISO IEC UNI ha definito una norma (UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2012) che definisce i principi ed i requisiti per un organismo che certifica  le persone, rispetto a specifiche necessità. E’ la via intrapresa dall’Associazione Medici Diabetologi (AMD) che, in collaborazione con The System Academy, ha ottenuto che alcune conoscenze teoriche, abilità pratiche e competenze specifiche della propria professione, diventassero prassi di riferimento.

In linea con una tendenza diffusa a livello internazionale, anche in Italia il mondo delle professioni sanitarie è entrato in un processo di cambiamento culturale, ponendo attenzione sulla necessità di valutare le competenze pratiche e specialistiche degli operatori, secondo modalità imparziali e non autoreferenziali“. E’ la frase di Domenico Mannino, presidente AMD, espressa a presentazione del percorso attraverso il quale i medici interessati potranno farsi certificare da un ente accreditato, terzo e indipendente, sotto l’egida di Accredia (Ente Unico Nazionale di Accreditamento), in accordo con UNI (Ente Italiano di Normazione).

Il profilo di certificazione che è stato sviluppato ha come obiettivo finale il fornire ai pazienti, in modo ancora più puntuale, un’assistenza efficace e di qualità. Dopo aver presentato un curriculum ad hoc, aver dimostrato di avere i requisiti per accedere a un esame e dopo aver superato l’esame stesso, il medico candidato ottiene un certificato che attesta una sua specifica capacità.

La certificazione, del tutto volontaria, non va ad influenzare l’aggiornamento che il professionista medico deve perseguire attraverso la formazione obbligatoria, ma registra una competenza maturata con l’esperienza professionale. I cinque profili professionali per cui i diabetologi italiani potranno chiedere di essere certificati sono:

- Medico diabetologo esperto nella gestione della tecnologia avanzata nella cura delle persone con diabete.
- Medico diabetologo esperto in gestione delle complicanze cardiovascolari, in pazienti con diabete di tipo 2.
- Medico diabetologo esperto in gravidanza e diabete.
- Medico diabetologo esperto educatore in diabetologia.
- Medico diabetologo esperto e competente in piede diabetico.

Come appare evidente dal primo profilo certificativo, la tecnologia è entrata profondamente nella attività giornaliera del diabetologo. Anche l’educazione specifica reclama un profilo ad hoc. Se vogliamo parlare di professionalità “certificata”, la semplice qualifica di Diabetologo non basta più!

BIBLIOWEB:

Accredia https://services.accredia.it/ppsearch/accredia_orgmask.jsp?ID_LINK=1733&area=310&PPSEARCH_ORG_SEARCH_MASK_ORG=4012
UNI http://store.uni.com/catalogo/index.php/uni-cei-en-iso-iec-17024-2012.html
Sito AMD https://aemmedi.it/
Desio – 2 ottobre 2019 – TeleMediCare’19 – gestione informatica dei dati personali generati da dispositivi biomedicali (in allegato)
Polineuropatia diabetica e colesterolo http://newmicro.altervista.org/?p=6076
Diabete HiTech http://newmicro.altervista.org/?p=6003
Sicurezza dei dati sanitari http://newmicro.altervista.org/?p=5934
Diabete Immuno-dipendente e Regioni-dipendente http://newmicro.altervista.org/?p=5847
Diabete di tipo 1 buone nuove http://newmicro.altervista.org/?p=4633
Diabete e dieta di precisione http://newmicro.altervista.org/?p=4001
A tutela del diabetico http://newmicro.altervista.org/?p=3602
Diabete Cittadino http://newmicro.altervista.org/?p=3463
GUIDANCE per il piede diabetico http://newmicro.altervista.org/?p=2264
Diabete & Ramadan http://newmicro.altervista.org/?p=1531

 TeleMediCare’19 – Gestione informatica dei dati personali generati da dispositivi biomedicali  - Desio, 2 ottobre 2019 (Ptx-FlipBook)

Un Click per Leggere



Articoli correlati:

0
Roberto Testa

About the Author

Email: [email protected]
Go To Top
AVVERTENZA: Questo sito web utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore agli Utenti Maggiori informazioni