Blog

GUIDANCE per il piede diabetico

Posted by:

GUIDANCE per il piede diabetico

Il mondo “diabete”

è caratterizzato da caratteristiche fenotipiche, con variabilità della risposta terapeutica e di decorso, che rappresentano una sfida alla gestione personalizzata della malattia. Negli ultimi due lustri, comunque, molto si è fatto nella diagnosi, cura e trattamento, evidenziando nuove correlazioni tra le complicanze e nuovi scenari.

La Glicemologia ha trovato più ampi orizzonti anche grazie all’avvento di nanotecnologie che ipotizzano nuovi cerotti intelligenti, in grado di dosare in tempo reale la glicemia e rilasciare in modo controllato i farmaci. E’ di esempio l’approvazione, da parte del FDA, del Dexcom G5 Mobile Continuous Glucose System per le decisioni terapeutiche, senza un finger-stick di conferma (sempre ricordando che farmaci a base di acetaminofene possono innalzare erroneamente le letture glicemiche del dispositivo).

Oltre queste prospettive future, troviamo nuove certezze in campo diabetologico.  Il dosaggio del C-peptide a digiuno si è rivelato un bio-marcatore facile da dosare ed utile nella lettura della funzione delle β cellule, e quindi della terapia. Nel caso di deficit di insulina severo (C-peptide <0,25 nmol/l), andrebbero banditi Sulfaniluree e Secretagoghi, DPP4 ed agonisti recettoriali delle GPL-1.

Fonte di grande sofferenza per il diabetico e di elevati costi sociali, il piede diabetico è sicuramente una delle complicanze più temute, in tutto il mondo, da pazienti e clinici. Una notizia di sicuro interesse è quindi la realizzazione in italiano delle Linee Guida del “International  Working Group on the Diabetic Foot (IWGDF) 2015”. Diventa nella pratica, il testo base sulla prevenzione e management del piede diabetico ed è frutto di un consenso globale, basato sulle evidenze.  Attraverso revisioni sistematiche (dal 2007), queste Linee Guida hanno utilizzato un nuovo percorso conoscitivo, adottando il termine “GUIDANCE” per definirne l’evoluzione “pratica”.

La versione italiana è a cura del “Coordinamento nazionale gruppo della podopatia diabetica”, promosso dalle due società scientifiche di diabetologia: AMD e SID. In cinque settori IWGDF vengono raccolte le esperienze in tema di prevenzione, calzature e scarico, di  arteriopatie periferiche, infezioni e riparazione tissutale. Le “pratiche consigliate” hanno ricevuto un consenso globale evidence-based (in oltre 100 paesi), realizzando in sintesi la Guidance per la pratica quotidiana.

BIBLIOWEB:

 In allegato la traduzione italiana (4° Edizione) delle Linee Guida IWGDF 2015,  a cura di AMD-SID (formato PDF-FlipBook)


Click per visualizzare

 In allegato la Documentazione relativa in formato PDF

Click per visualizzare



Articoli correlati:

0
Roberto Testa

About the Author

Email: [email protected]
Go To Top
AVVERTENZA: Questo sito web utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore agli Utenti Maggiori informazioni