Blog

Batteri e virus respiratori in età pediatrica

Posted by:

Batteri e virus respiratori in età pediatrica

Cinque anni dopo, da Padenghe a Mogliano

“Rivedersi” a cinque anni di distanza suscita forti emozioni: riparlare degli stessi argomenti, cinque anni dopo, diventa quasi un Audit interno che può strappare sorrisi. Nel mio caso, al di là del “cosa è cambiato” dalle diapositive (e dalle foto) di cinque anni fa, della Professoressa Liviana Da Dalt, il sorriso mi  è spuntato al motto conclusivo (e condiviso) “Formarsi è bene trasformarsi è meglio”.

Qualcosa più di un sorriso era la certificazione del passaggio del motto tra “pelati” 24 h su 24 da Claudio Bisio (che pubblicizzava a quell’epoca le Pagine gialle) ad un primario rampante (Microbiologo) che rivendicava al laboratorio lo stesso motto. Sorrisi d’altri tempi.

Ma questo riguardava il 3° Congresso (Padenghe), un lustro fa, mentre voglio presentare il “nuovo stato dell’arte”, quello formalizzato a Mogliano Veneto, nel Convegno “Nuovi percorsi diagnostici in Microbiologia” con la continuità pediatrica, realizzatasi nella  relazione della collega Paola Moras. Molti ospedali pediatrici titolati (Bambin Gesù, Mayer) mettono a disposizione informazioni sul tema, ma penso che anche noi, nel nostro piccolo, abbiamo qualche cosa da dire.

La polmonite è (tuttora) tra le prime cause di ricovero in pediatria.  Nel nostro paese crescono, tra i giovanissimi, le malattie respiratorie. L’asma colpisce ormai un bambino su dieci con più di 6 anni, quattro bimbi su dieci ed il venti per cento degli adolescenti soffrono di gravi forme di riniti allergiche.

Sotto accusa sono i fattori ambientali, responsabili da soli di un terzo delle patologie infantili, ma anche gli stili di vita. In particolare, per la prevenzione, svolge un ruolo sempre più importante l’alimentazione. Va consumata, fin dai primissimi anni di vita, una dieta sana ed equilibrata, come quella mediterranea. E rimane fondamentale combattere il fumo, un’abitudine che ha oltre l’11% degli adolescenti italiani, come molti genitori. Non a caso la Società Italiana per le Malattie Respiratorie Infantili (Simri), promuove il progetto “Dai un calcio al fumo”.

È dimostrato come l’asma presenta una maggiore incidenza tra chi soffre di gravi problemi di peso e oltre il venti per cento dei bambini, tra i 6 ed i 10 anni, risulta in sovrappeso (il 9% è obeso). Anche il controllo ed il trattamento della malattia risultano più difficili, rispetto ad un paziente normopeso. Dati emersi anche dal 22° congresso nazionale della SIMRI.

Alcune delle patologie respiratorie sono molto gravi e difficili da controllare, nei più giovani e quindi non possono essere sottovalutate. Per esempio, la pertosse se colpisce un bambino nei primissimi mesi di vita può essere addirittura mortale. È quindi fondamentale che tutti i membri della famiglia siano immunizzati, soprattutto eventuali fratelli maggiori. Non solo. Le vaccinazioni sono molto importanti anche in bambini con patologie croniche, come l’asma. Servono ad evitare l’insorgenza di aggravamenti o di complicanze in seguito a malattie infettive.

E’ fondamentale ricordarsi che il bambino non ò “un piccolo adulto”: negli ultimi anni gli specialisti hanno a disposizione nuove e più efficaci terapie, contro le forme più gravi di asma e di altre patologie e, come per altre branche della medicina, anche la pneumologia si sta indirizzando verso l’utilizzo di cure sempre più “personalizzate”. Ogni singolo bimbo presenta delle caratteristiche specifiche, che sono completamente diverse, rispetto a quelle che può avere sia un adulto che un suo coetaneo.

Le “investigazioni” microbiologiche passano per i campioni nasofaringei (swab / aspirato) e riguardano virus/pertosse/TBC; e per l’escreato, anche se sono presenti pochi studi sulla polmonite acuta (Pertosse/Pneumocistis). Le Sierologie ci aiutano, nella comparazione dei titoli, nella fase acuta/convalescenza. Gli antigeni urinari ci forniscono un’alta sensibilità, per la patologia invasiva (100%), ma scarsa specificità (60-80%). GB/PCR/PCT: non presentano cut-off, per distinguere tra batteriche e virali. Ma, vista la cortesia della collega Moras, vi invito a scorrere le sue diapositive, per avere un quadro sulle problematiche di queste patologie.

BIBLIOWEB:

Prof.ssa Liviana Da Dalt – Le urgenze infettive in Pediatria: confronto tra Pediatra e Microbiologo nell’approccio al lattante febbrile – Atti del 3° Congresso NewMicro … The  need for speed: il laboratorio di Microbiologia e le Urgenze Infettive Padenghe del Garda 2013  http://www.newmicro.it/doc/archivio/congresso_2013/3congressonewmicrorelazioni/9
_DaDalt%20Vian_Le%20urgenze%20infettive%20in%20pediatria%20confronto%20tra%20pediatra%20e%20microbiologo.pdf
P. Moras – Clinica delle manifestazioni respiratorie da virus e batteri nell’età pediatrica – Atti  del Convegno NewMicro “Nuovi percorsi diagnostici in Microbiologia” Mogliano V.to, 26 5 2018 (in PPT-FlipBook)
Sito Bambin Gesù   http://www.ospedalebambinogesu.it/infezioni-ricorrenti-in-eta-pediatrica
Sito Meyer  http://www.meyer.it/index.php/component/search/?searchword=polmoniti&searchphrase=all&Itemid=0
La polmonite in età evolutiva: dalla diagnosi alla terapia – Quaderni ACP, Associazione Culturale Pediatri   https://www.acp.it/wp-content/uploads/Quaderni-acp-2013_203_100-108.pdf
Consensus Conference Impiego giudizioso della terapia antibiotica nelle infezioni delle vie aeree in età pediatrica – SIPPS Pediatria Preventiva& SocialeSupplemento al numero 3 – ANNO VIII – 2013 – ISSN 1970-8165   https://www.sipps.it/pdf/rivista/anno8/3sss_2013.pdf
Ralston S.L. et Al.- Clinical practice guideline: the diagnosis, management, and prevention of bronchiolitis. Pediatrics. 2014 Nov;134(5):e1474-502. doi: 10.1542/peds.2014-2742  https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25349312
I. J Haq,  A. C Battersby,  , K. Eastham,   M. McKean Community acquired pneumonia in children  https://www.bmj.com/content/356/bmj.j686

 Clinica delle manifestazioni respiratorie da virus e batteri nell’età pediatrica – P. Moras, 26.05.2018 (PPT-FlipBook)

Un Click per Leggere



Articoli correlati:

0
Elisa Vian

About the Author

Email: [email protected]
Go To Top
AVVERTENZA: Questo sito web utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore agli Utenti Maggiori informazioni