Blog

Trasfusioni ed Emoderivati. Il Punto

Posted by:

Trasfusioni ed Emoderivati. Il Punto

1,7 milioni di Donatori nel 2013

Qualche legge ci facilita la conoscenza. Ogni anno infatti ai sensi della legge 21 ottobre 2005, n. 219, il Parlamento deve essere aggiornato sulle attività trasfusionali.

Il punto si trova nella relazione sullo stato dell’arte in materia di organizzazione trasfusionale ed  emoderivati, trasmessa dal Governo al Senato e alla Camera dei Deputati.

La legge sulla trasparenza ci permette una “sbirciatina”. Emergono gli obiettivi strategici, gli organismi nazionali deputati al controllo alla supervisione del sistema-sangue ( Consulta tecnica permanente per il sistema trasfusionale, Centro nazionale sangue, e per il territorio le Strutture regionali di coordinamento).

Quadro generale della situazione: passando in rassegna i controlli qualità e sicurezza del trattamento del sangue e degli emoderivati anche a livello industriale, le attività mediche).

I donatori di sangue sono circa 1,7 milioni
L’indice di donazione (numero di donazioni/anno/donatore) per sangue intero è pari a 1,8. possono donare il sangue intero Gli uomini fino a 4 volte l’anno e le donne fino a 2.
Gli indici di donazione italiani sono sostanzialmente allineati con le medie europee.
L’indice di produzione di globuli rossi per 1.000 residenti/2013 risulta pari a 44, in linea con gli indici produttivi dei Paesi europei ad elevato sviluppo economico.
Elevata variabilità tra Regioni per l’indice precedente, con range variabile da circa 26/1000 abitanti/anno della Campania a oltre 59 del Friuli Venezia Giulia.
L’autosufficienza di componenti labili è garantita attraverso trasferimenti per lo più programmati tra le Regioni. Esiste comunque una disparità tra i territori: le regioni eccedenti sostengono sistematicamente le carenti.
L’autosufficienza nazionale di componenti del sangue varia a seconda del prodotto.
Per il plasma, nel 2012 sono stati consegnati 768.435 Kg di plasma all’industria farmaceutica, in conto lavorazione, per la produzione di albumina, immunoglubuline, fattore VIII, fattore IX, protrombina e antitrombina.
Esistono comunque notevoli differenze tra le regioni nelle produzione di plasma da frazionamento, generalmente il Sud è significativamente al di sotto della media nazionale.

La relazione fornisce anche uno sguardo approfondito sulle attività relative alle associazioni di donatori volontari di sangue e le relative federazioni.

 

   In allegato la Documentazione relativa in formato PDF

Click per visualizzare la Documentazione



Articoli correlati:

0
Bruno Milanesi

About the Author

Email: [email protected]
Go To Top
AVVERTENZA: Questo sito web utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore agli Utenti Maggiori informazioni