Posts Tagged 'microbiota'

C. difficile – terapia fecale

Posted by:

C. difficile – terapia fecale

un approccio clinico mirato

Nel soggetto normale il microbiota intestinale è costituito da circa mille specie diverse di microrganismi. Per la maggior parte sono innocue e “collaboranti” (digestione, sistema immunitario etc…). Ma se qualcosa sconvolge l’equilibrio dell’ecosistema, alcuni batteri possono crescere fuori da ogni controllo e causare sintomi più o meno gravi. In questo prevalere forsennato non si finisce mai di immaginare quanti danni possa fare l’abuso di antibiotici, principale concausa del ...

Continua la lettura →
0

C. difficile – Inquadramento Clinico e terapia

Posted by:

C. difficile – Inquadramento Clinico e terapia

un approccio all’infezione

ILmicrobiota intestinale umano, nel tratto digestivo medio, è costituito da circa mille specie diverse di microrganismi. Per la maggior parte sono innocue e “collaboranti” (nell’attività digestiva ed immunitaria, ad esempio), ma se qualcosa sconvolge l’equilibrio dell’ecosistema, batteri e funghi, normalmente inoffensivi, possono crescere fuori da ogni controllo, causando disturbi con sintomi più o meno gravi.

Il Clostridium difficile (C. difficile) può essere isolato nell’intestino di circa ...

Continua la lettura →
0

Microbiologia gastroenterologica: è ancora un enigma?

Posted by:

Microbiologia gastroenterologica: è ancora un enigma?

L’approccio microbiologico alla diagnostica delle sindromi gastroenteriche è oggi forse più complesso del solito. Lo condizionano tre metriche, rispettivamente culturale, organizzativa e metodologica: l’attualità del Microbiome project, il modello di consolidamento Hub&Spoke e la Liquid Based Microbiology – LBM. Soprattutto nella fase preanalitica le variabili sono critiche. E’ quanto emerge dalla presentazione di un modello diagnostico, quello di Trento, durante il convegno NewMicro del 26 maggio u.s., a Mogliano Veneto.

Il focus ...

Continua la lettura →
0

Clostridium difficile: La rivincita degli eosinofili (e della IL-25)

Posted by:

Clostridium difficile: La rivincita degli eosinofili (e della IL-25)

 Proteggono dall’infezione e dalle sue conseguenze anche mortali

Il Clostridium difficile è tristemente famoso in campo sanitario, continuando a fare vittime anche nei nostri ospedali. E’ un tributo dei pazienti fragili e in terapia antibiotica, che ne sono le vittime abituali. La mortalità (dati USA), è di un paziente su sette colpiti.

Lo studio americano dei ricercatori della University of Virginia School of Medicine, pubblicato su Cell reports fa ...

Continua la lettura →
0
Go To Top
AVVERTENZA: Questo sito web utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore agli Utenti Maggiori informazioni