Blog

ACCREDIA nuovi documenti e nuove norme

Posted by:

ACCREDIA nuovi documenti e nuove norme

VEQ, campo flessibile, conflitto interessi

Il Congresso Nazionale dei Laboratori di prova accreditati e degli Ispettori di ACCREDIA, tenutosi ad ottobre in quattro giornate tra Verona e Roma, ha coinvolto circa 750 partecipanti, in rapresentanza dei 1.150 soggetti accreditati, tra Laboratori di prova e medici e Organizzatori di prove avalutative interlaboratorio, e dei 320 Ispettori qualificati da ACCREDIA.

In virtù di appositi protocolli d’Intesa con il Consiglio Nazionale dei Chimici e con il Consiglio Nazionale degli Ingegneri inoltre, ai professionisti iscritti agli ordini territoriali (nel caso degli ingegneri, solo agli Ispettori) sono stati riconosciuti crediti formativi validi ai fini del loro aggiornamento professionale.

Il Presidente Rossi ha sottolineato la crescita costante delle attività di accreditamento, anche nel settore dei laboratori, dove segnali significativi, proprio perché su volumi di attività piuttosto ridotti, si registrano per l’accreditamento delle analisi mediche ai sensi della norma UNI EN ISO 15189, specie da parte di grosse strutture ospedaliere. Un aumento di attività che porta benefici per l’intero sistema, dal momento che la minore incidenza di costi fissi dell’Ente e la crescente efficienza operativa hanno consentito di una riduzione di costi dell’accreditamento del 2,4%, efficace dal 1° gennaio 2017 con il nuovo tariffario.

Tra le novità per i Laboratori, la Direttrice del Dipartimento Laboratori di prova Silvia Tramontin, ha fornito aggiornamenti sull’implementazione della Domanda di accreditamento on line – che consentirà ai Laboratori di prova di effettuare on line, in un’area riservata del sito di ACCREDIA, la domanda di accreditamento, la variazione anagrafica, la variazione prove e la domanda di estensione -anticipando l’avvio di un progetto, trattato nel corso di specifica presentazione tecnica, riguardante un applicativo informatico per la gestione degli audit nei laboratori, che consentirà di rendicontare le attività di audit in campo e gestire le attività di post-audit.

Significativi gli aggiornamenti internazionali, dal processo di revisione della norma di accreditamento ISO/IEC 17025 che riguarda anche i Laboratori di taratura e la cui nuova edizione è attesa per l’autunno del 2017, alla pubblicazione a inizio del prossimo anno dello standard ISO/IEC 17034, il primo per l’accreditamento dei Produttori di Materiali di Riferimento (RMP – Reference Material Producers).

Sul sito di Accredia sono disponibili le nuove revisioni dei documenti e le presentazioni del convegno (vedi link in biblioweb).

In conclusione, sono state illustrate le revisioni dei documenti ACCREDIA applicabili per i Laboratori e gli Organizzatori di prove valutative interlaboratorio. Oltre alle nuove domande di accreditamento, ai moduli e alle procedure, negli ultimi mesi sono entrati in vigore i Regolamenti generali e tecnici.

BIBLIOWEB:

 I Regolamenti generali e tecnici

 

Le presentazioni

• Le decisioni del Comitato Settoriale di Accreditamento del Dipartimento Laboratori di prova di ACCREDIA e gli aggiornamenti normativi -Silvia Tramontin
• Le decisioni del Laboratory Committee di EA – European co-operation for Accreditation e di ILAC – International Laboratory Accreditation Co- operation – Sergio Guzzi
• L’etica delle professioni nelle valutazioni di conformità accreditate: il Codice Etico e la gestione del conflitto di interessi – Emilio D’Orazio
• Revisione ISO/IEC 17025: stato dell’arte – Sabrina Pepa
• Progetto per la realizzazione di un applicativo informatico per la gestione degli audit nei Laboratori – Carlo Colucci e Silvio Sonnino
• Aggiornamento della documentazione ACCREDIA – Beatrice Bargellini

 


 


Articoli correlati:

0
Marco Pradella

About the Author

sito web e modulo per contatto: www.labmedico.it
Go To Top
AVVERTENZA: Questo sito web utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore agli Utenti Maggiori informazioni