Blog

Strategie sanitarie

Posted by:

Strategie sanitarie

Gli obiettivi strategici per il prossimo triennio   

Pubblicato l’Atto di Indirizzo dal  Ministero della Salute. Il documento individua le priorità politiche per l’anno 2017 del Ministro, oltre agli obiettivi strategici della politica sanitaria del prossimo triennio, destinati ad incidere sulle seguenti macro-aree:

  1.     prevenzione
  2.     comunicazione
  3.     politiche in materia di ricerca sanitaria
  4.     politiche sanitarie internazionali
  5.     promozione della qualità e dell’appropriatezza dell’assistenza sanitaria
  6.     sistema informativo e statistico sanitario
  7.     dispositivi medici, stupefacenti e altri prodotti di interesse sanitario
  8.     promozione della salute pubblica veterinaria e della sicurezza degli alimenti
  9.     politiche per l’efficienza gestionale

Si tradurranno in interventi annunciati su settori particolarmente importanti in Sanità.

Sanità digitale. Considerata una priorità, secondo quanto già previsto dal Patto della Sanità Digitale, verrà definita una strategia del Ministero (regia unitaria) in collaborazione con le Regioni. Si interverrà sui sistemi di centri unici di prenotazione – CUP, il fascicolo sanitario elettronico – FSE, i certificati di malattia telematici, la dematerializzazione dei documenti sanitari, la telemedicina – anche con l’azione di sostegno alla diffusione delle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (ICT) in sanità. In continuità con l’attività di definizione della cornice normativa di riferimento del FSE (emanazione del DPCM n. 178 del 29 Settembre 2015, primo dei decreti previsti dal d.lgs. 179/2012), sarà predisposto un aggiuntivo decreto per la disciplina di ulteriori servizi per implementare il FSE. Nel nuovo sistema informativo sanitario – NSIS (Cabina di Regia), ai fini dell’approvazione, verranno definiti gli obiettivi annuali di avanzamento, sia in termini di copertura sia per l’alimentazione del FSE stesso.

Personale del SSN. Dovrà tener conto della corretta individuazione del fabbisogno di personale da formare (basata su criteri scientifici), anche in considerazione del processo di riorganizzazione dell’assistenza territoriale in atto. Per l’anno 2017, si proseguirà con la metodologia già sviluppata nell’ambito del Progetto Pilota per la determinazione del fabbisogno del personale sanitario (conclusosi nel primo semestre 2016) ed avente per oggetto le figure professionali di medico-chirurgo, odontoiatra, farmacista, infermiere ed ostetrica/o. Verrà garantita la vigilanza sul ruolo e le competenze delle professioni sanitarie a livello nazionale (confronto con gli Ordini e le associazioni maggiormente rappresentative), alla luce del nuovo assetto “ordinistico” che si verrà a delineare con l’approvazione definitiva del DDL – Lorenzin.

Qualità ed appropriatezza. Riorganizzazione dell’assistenza primaria (logica di rete), per consentire la presa in carico globale del paziente, costantemente nel tempo, da parte di un team con competenze diversificate, prevedendo altresì l’applicazione di percorsi assistenziali condivisi.
Tale processo di riorganizzazione dell’assistenza territoriale (attivazione dei nuovi modelli organizzativi adattabili ai diversi contesti territoriali), è volta a garantire sia la continuità assistenziale sia la riduzione del ricorso improprio ai servizi d’urgenza e d’emergenza.

Farmaco. In riferimento alle disposizioni emanate in tema di distribuzione “all’ingrosso” dei medicinali, verranno aggiornate le linee guida relative alle buone pratiche di distribuzione, in conformità alle nuove indicazioni fornite dalla Commissione Europea.

 

BIBLIOWEB:

  • Atto di indirizzo anno 2017 – Ministero della Salute
  • DPCM n. 178,  29 Settembre 2015

   In allegato la Documentazione relativa in formato PDF

Click per visualizzare la Documentazione


Articoli correlati:

0
Giovanni Casiraghi

About the Author

Email: [email protected]
Go To Top
AVVERTENZA: Questo sito web utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore agli Utenti Maggiori informazioni