Blog

I POCT in mezzo al mare?

Posted by:

I POCT in mezzo al mare?

No, non è un modo di dire. E’ proprio il caso di prendere alla lettera il nostro titolo leggendo la sentenza della Cassazione Penale sez.4 n° 13127 del 2016.

Su una nave da crociera una donna lamenta epigastralgia intensa, il medico di bordo le fa una visita ed un elettrocardiogramma ma , ahimè, non riconosce un infarto acuto del miocardio, le da un ansiolitico e la manda a riposare.

Purtroppo per la signora il riposo diventa eterno durante la notte. Al collega gli si contesta di non aver effettuato una corretta diagnosi, di non avere chiesto un trasporto urgente con elicottero ad un ospedale relativamente vicino (erano al largo della Grecia) e di avere prescritto una terapia del tutto inadeguata.

Il medico di bordo non ne risponderà penalmente (reato già prescritto) ma dovrà pagare i danni comunque.

Il tutto è avvenuto nel 2006, forse allora i POCT non avevano la diffusione che hanno adesso ma, sicuramente, una troponina avrebbe salvato la signora, forse , il medico, sicuramente!

Oggi la tecnologia ci consente di impiantare un buon sistema analitico anche a bordo di una nave da crociera.

E non c’è neanche la necessità di avere un esperto di Laboratorio visto che tramite internet (e satellite) gli strumenti potrebbero essere controllati a distanza.

Una goccina di sangue in mezzo al mare può salvare una vita e se poi parliamo di un “paese galleggiante” di 4-5000 persone, l’evento è tutt’altro che improbabile.

Un consiglio per chi vuol fare una crociera: verificate che nel prezzo del biglietto siano comprese le cure mediche ed un eventuale trasporto sanitario urgente.

Se non sono comprese spendete qualcosina in più e trovatevi una assicurazione che vi copra per un buon importo (almeno 25000 euro).

E ora Buon Viaggio!

BIBLIOWEB:

Ÿ Cassazione Penale sez.4 Sentenza n° 13127 del 2016 (data pubblicazione 1.4.16)

   In allegato la Documentazione relativa in formato PDF

Click per visualizzare la Documentazione

 


Articoli correlati:

0
Giuseppe Catanoso

About the Author

Email: [email protected]
Go To Top
AVVERTENZA: Questo sito web utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore agli Utenti Maggiori informazioni