Blog

Il Diabete nell’età della Transizione

Posted by:

Il Diabete nell’età della Transizione

La mancanza di coordinamento tra gli operatori sanitari responsabili di giovani pazienti affetti da diabete mellito tipo 1 (DMT1) che transitino dall’età pediatrica all’assistenza per adulti è un problema molto frequente, come pure il difficile accesso di questi soggetti a strutture di salute mentale.
E’ quanto rileva una recente indagine endocrinologica statunitense, i cui risultati sono stati pubblicati su Diabetes Care online del 17 dicembre scorso e oggi sul numero di febbraio 2016.

Si tratta di un passaggio temporale altamente problematico nella gestione del DMT1, perché la responsabilità di una serie di decisioni critiche per il proseguimento del buon andamento dell’assistenza finisce per essere scaricata esclusivamente sulle spalle dei genitori dei minori e addirittura sugli stessi ragazzi.
Ed è proprio quello il momento in cui le cose, finora magari in equilibrio, possono deragliare. Esiste un vasto consenso basato sull’evidenza che attesta come la mancanza di una efficace transizione rappresenti un fattore importante nella frammentazione dell’assistenza sanitaria.

Il lavoro (1) riporta i risultati di un questionario inviato elettronicamente a 4,214 endocrinologi (non pediatri) al quale hanno risposto in 536 (13%). Le risposte sono arrivate da 47 Stati e sono state redatte da professionisti con più di 10 anni di esperienza.
Meno della metà (42%) erano universitari. Appena uno su tre (36%) dichiara di avere accesso (“spesso” o “sempre”) alla cartella pediatrica e un altro 11% dice di aver ricevuto un report riassuntivo su questi soggetti diabetici in transizione.
Tuttavia il 70% degli intervistati dichiara di ritenere tali informazioni importanti per l’assistenza.
Mentre sembra non esistano problemi a contattare gli educatori e le dietiste (94% e 95% rispondono di farlo) molto più complicato risulta il contatto con l’assistenza psichiatrica (42% risposte positive). Le maggiori difficoltà in questo senso sono riportate da chi esercita in centri non accademici.

Le più frequenti segnalazioni lamentano la mancata assistenza psichiatrica per problemi di depressione (odds ratio [OR] 5.3, 95% CI 3.4-8.2), consumo di droghe (OR 3.5; 95% CI 2.2-5.6), disturbi dell’alimentazione (OR 2.5; 95% CI 1.6-3.8).
E’ del tutto evidente come questa “comorbidità psichiatrica” sia in grado di alterare significativamente, spesso drammaticamente, gli outcome sanitari di una patologia complessa come il DMT1, che di per se richiede sforzi coordinati e prolungati e una capacità di interagire efficacemente con i pazienti non comune: la rivista online “Empowerment”, sponsorizzata dalla American Association of Clinical Endocrinologists (AACE), contiene una guida facile (2) per la gestione di bambini e adolescenti con DMT1.

Non solo al diabete, ma a tutta la patologia endocrina rilevante nell’età della transizione (tema così importante e finora, forse, inadeguatamente trattato anche alle nostre latitudini) è dedicato un corso di aggiornamento organizzato dalla Associazione Medici Endocrinologi (AME) a Verona, il prossimo 19 e 20 febbraio (3).
Lo iato che ancora esiste tra raccomandazioni e letteratura basata sull’evidenza da un lato e “real practice” dall’altro deve assolutamente essere ridotto: questo corso intensivo, aperto a 50 discenti, gestito attraverso la discussione di casi clinici e guidato dalla presenza di esperti sia dell’area pediatrica che endocrinologica (ivi inclusa la diagnostica laboratoristica) si propone di farlo nel modo più efficace possibile.

BIBLIOWEB:

(1) Garvey KC, Telo GH, Needleman JS et al. Health Care Transition in Young Adults With Type 1 Diabetes: Perspectives of Adult Endocrinologists in the United States. Diabetes Care,2016; 39 (2): 190-7

(2) http://empoweryourhealth.org/magazine/vol7_issue4/mastering_self_management

(3) 19-20 Febbraio 2016 – Castel d’Azzano, Verona – La fase di transizione nell’adolescente con patologie endocrine: come costruire un link efficace tra il pediatraed il medico dell’adulto – Atti Corso Aggiornamento AME

   In allegato la Documentazione relativa  in formato PDF

Click per il download del Documento



Articoli correlati:

0
Marco Caputo

About the Author

Email: [email protected]
Go To Top
AVVERTENZA: Questo sito web utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore agli Utenti Maggiori informazioni