Blog

AIOM Etica in oncologia

Posted by:

AIOM Etica in oncologia

Sondare nuove frontiere è uno dei compiti degli Innovatori.
Tra le società scientifiche va riconosciuto questo primato all’AIOM, Associazione Italiana di Oncologia Medica.
Il perché è presto detto: cura in maniera “certosina” la comunicazione, ratificando sempre nuove soluzioni a questo argomento “centrale in campo sanitario.

A suffragio di questo primato possiamo parlare del 1°Corso Nazionale «Giornalisti Medico-Scientifici e Oncologi Medici» (Parma, 18-19 giugno 2015) o della “Carta di Ragusa” sull’Etica in Oncologia, la prima mai realizzata in Italia al termine delle “Giornate dell’Etica”, promosse recentemente.

Sul sito AIOP sono visionabili le relazioni del convegno di Parma (cliccando sul banner), che possono tranquillamente aggiungere per ognuno di noi qualche cosa alle dinamiche della comunicazione che ci sono proprie come sanitari.

Ma oltre alla comunicazione bisogna parlare di etica e della Carta di Ragusa: I quattro principi su cui si basa la carta travalicano le dimensioni dell’AIOP, che ha il merito della formalizzazione di questi punti che non esitiamo a definire comuni a tutte le società scientifiche:
● condivisione delle scelte terapeutiche
● empatia nella relazione medico-paziente
● equità di accesso alle cure innovative
● valorizzazione della ricerca clinica

AIOM deve essere molto orgogliosa di questo documento, che è una sorta di Carta dei Doveri per tutti gli specialisti coinvolti nella cura del cancro.
In particolare gli autori si sono soffermati sul delicato rapporto tra medici, pazienti e i loro familiari.
Al primo punto, “l’oncologo deve sempre più tenere in considerazione le esigenze della persona assistita e dei familiari.
Senza dimenticare di prestare molta attenzione alle possibili differenze culturali, dato che curiamo anche molte persone di origine straniera.
Sono da evitare – in un altro punto del Documento -, da parte di tutto il personale sanitario, atteggiamenti ostili verso la sofferenza del malato e dei caregivers.
E’ fondamentale stabilire invece una proficua alleanza emotiva con loro».
La Carta di Ragusa sull’Etica in Oncologia verrà distribuita, nelle prossime settimane, in tutti gli ospedali italiani a disposizione dei cittadini.

BIBLIOWEB

http://www.aiom.it/

   In allegato la Documentazione relativa in formato PDF

Click per visualizzare la Documentazione



Articoli correlati:

0
Giovanni Casiraghi

About the Author

Email: [email protected]
Go To Top
AVVERTENZA: Questo sito web utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore agli Utenti Maggiori informazioni