Blog

DRG made in Italy

Posted by:

DRG made in Italy

Dimmi che DRG usi e ti dirò di che paese sei e che Sistema Sanitario hai.
Ci stiamo preparando a un restyling del sistema di remunerazione delle prestazioni ospedaliere.
Dal 2011 un gruppo di tecnici ed esperti (di tre Regioni) che fanno capo alla commissione Salute e al ministero stesso, produrranno la revisione del sistema di remunerazione delle prestazioni ospedaliere, obiettivo a tra un anno.

Dopo vent’anni, ci aggiorniamo: il Progetto It.Drg si articola lungo 4 filoni, condotti da altrettanti gruppi di lavoro.

1) Sul sistema di classificazione e codifica delle diagnosi è impegnata la Regione Friuli Venezia Giulia.

2) La Lombardia, con l’Agenas, lavora sul sistema di classificazione e codifica delle procedure e degli interventi.

3) Il sistema di classificazione dei ricoveri è di competenza dell’Emilia Romagna.

4) Infine, il sistema dei pesi (costi) relativi è in capo alla Dg Programmazione sanitaria del ministero della Salute.

Si è tenuto a Roma il giorno 11 Marzo 2015,  la presentazione del “Progetto di un nuovo sistema di misurazione e valorizzazione dei prodotti delle strutture ospedaliere – Progetto It.DRG”, alla presenza del Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, presso l’Auditorium ministeriale.

I contesti di riferimento nazionale, regionale ed internazionale del Progetto sono stati illustrati dal Direttore Generale della Programmazione sanitaria (dott. Renato Botti), dal Direttore Generale della Regione Emilia-Romagna (dott.ssa Kyriakoula Petropulakos) e dal dott. Luca Lorenzoni, economista sanitario presso il Directorate of Employment, Labour and Social Affairs – OCSE.

Per chi vuole approfondire (e pensiamo sia interesse di tutti), riportiamo le relazioni in flip book.

BIBLIOWEB:

http://drgit.agenas.it/anode.aspx?id=8

www.oecd.org/health

www.reteclassificazioni.it

 

   In allegato Documentazione PPT-FlipBook

Click per visualizzare Documentazione PPT-FlipBook (PARTE 1)

Click per visualizzare Documentazione PPT-FlipBook (PARTE 2)



Articoli correlati:

0
Giovanni Casiraghi

About the Author

Email: [email protected]
Go To Top
AVVERTENZA: Questo sito web utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore agli Utenti Maggiori informazioni