Blog

Le Regole 2015 Per La Sanità Lombarda: Gli Indirizzi Per I Servizi Di Medicina Di Laboratorio

Posted by:

Le Regole 2015 Per La Sanità Lombarda: Gli Indirizzi Per I Servizi Di Medicina Di Laboratorio

La Giunta regionale ha approvato con DGR n. X/2989 del 23/12/2014 “Determinazioni in ordine alla gestione del servizio socio sanitario regionale per l’esercizio 2015″ le Regole operative per la gestione del Servizio Sanitario e Socio Sanitario per l’anno 2015.

“Le Regole vanno a declinare annualmente gli obiettivi e gli indirizzi evolutivi coerentemente con gli altri strumenti della programmazione regionale, con particolare riferimento al Piano Regionale di Sviluppo della X legislatura e al Piano Socio-Sanitario Regionale”.

Il punto 2.3.3.2 delle Regole 2015 si occupa di Medicina di Laboratorio rinnovando l’intento di proseguire il percorso di razionalizzazione dei Servizi di Medicina di Laboratorio intrapreso sin dal 2012. Il Comitato Regionale Esperti dei Servizi di Medicina di Laboratorio (CRESMeL) ha approvato alcune considerazioni esplicitate nel sub-allegato 5 riguardanti le Anatomie Patologiche, la Genetica e l’Immunoematologia.

Nell’ambito di tali considerazioni devono essere evidenziati alcuni punti:

 Centralizzazione sia delle attività di biologia e genetica molecolare oncologica sia delle attività ad alta tecnologia per lo screening del carcinoma cervico-vaginale in poche Anatomie Patologiche dotate di strumentazioni e risorse adeguate.
 Concentrare gli esami di genetica in pochi centri con operatori in grado di garantire un adeguato volume di prestazioni unitamente ad un costante aggiornamento delle conoscenze e delle tecnologie.
 Gli esami di immunoematologia che possono essere richiesti in urgenza (Coombs, Gruppo sanguigno, ecc.) e le Prove di Compatibilità devono essere garantite in un tempo non superiore a 60 minuti. È auspicabile la creazione di reti interaziendali per ottimizzare quanto sopra.

Appare evidente l’impulso ad una sempre più marcata centralizzazione delle attività dei Servizi di Medicina di Laboratorio che, negli intenti del legislatore, dovrebbe portare ad una maggiore qualità del servizio unitamente al risparmio di risorse.

È opportuno che tutti gli operatori del settore siano a conoscenza delle prospettive future e siano pronti a muoversi ed interagire al fine di contribuire ad eventuali aggiustamenti da porre in atto nel corso dell’anno.

   In allegato la Documentazione relativa in formato PDF

Click per visualizzare la Documentazione

   In allegato la presentazione PPT-FlipBook


Click per visualizzare la Presentazione



Articoli correlati:

0
Giuseppe Catanoso

About the Author

Email: [email protected]
Go To Top
AVVERTENZA: Questo sito web utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore agli Utenti Maggiori informazioni