Blog

Obesità News

Posted by:

Obesità News

L’obesità quanto ci costa? Fino al recente studio comparso su Lancet era difficile dare risposte immediate alla domanda in anni di vita.

Nell’articolo sono quantificati per la prima volta i danni del sovrappeso: condotto da Steven Grover medico epidemiologo della McGill University di Montreal (Canada), pubblicato* su The Lancet nella sezione Diabetes & Endocrinology. La perdita degli anni di vita in salute è risultata in tutte le categorie di età e peso da due a quattro volte superiore rispetto alla perdita di anni di vita

L’indagine si basa sui dati del US National Health and Nutrition Examination Survey (NHANES; 2003-10), programma di studio condotto negli Stati Uniti sia negli adulti che nei bambini (valuta le condizioni della salute della persona e della sua alimentazione) che ha raccolto dati sui diversi fattori di rischio di quasi 4000 persone (sovrappeso, obesità, presenza di malattie) e la concentrazione di glucosio nel sangue.

L’obesità può ridurre l’aspettativa di vita di un individuo adulto anche di 8 anni (media da lieve fino a severa) e l’aspettativa di salute di ben 19 anni, slatentizzando patologie cardiovascolari e causando diabete di tipo 2, quadro di recente definito dal termine Diabesità. L’indagine odierna è stato finanziata dal Canadian Institutes of Health Research. Il programma di studio NHANES viene regolarmente condotto producendo un ampio campione rappresentativo su diversi temi che riguardano la salute e lo stile di vita.

I ricercatori hanno creato un modello computazionale per stimare il rischio di sviluppare il diabete e altre patologie collegate al peso eccessivo, in individui adulti sovrappeso o obesi di età compresa tra i 20 e i 79 anni.

Successivamente hanno valutato quanto il fattore obesità possa contribuire a ridurre la lunghezza media della vita e la salute nelle persone con peso in eccesso rispetto ad individui normopeso.
Per le persone in sovrappeso (indice di massa corporea BMI compreso tra 25 e 30 kg/m2) l’aspettativa di vita si riduce in media da 0 a 3 anni, con un’oscillazione dovuta all’età e al sesso. Per gli individui obesi (con BMI tra 30 e 35 kg/m2) la riduzione è compresa tra 1 e 6 anni, mentre in caso di obesità seria (oltre i 35 kg/m2) tra 1 e 8 anni di vita.

Gli effetti dell’eccessivo peso corporeo sul numero medio di anni di vita ‘persi’ sono più marcati nel  caso di individui di età giovane e diminuiscono con l’età. Lo studio mostra che la perdita di anni di salute è massima nella fascia d’età compresa tra i 20 e i 29 anni, ammontando a circa 19 anni per persone con forte obesità (oltre i 35 kg/m2), sia uomini che donne.

BIBLIOGRAFIA

*Steven A Grover et al., Years of life lost and healthy life-years lost from diabetes and cardiovascular disease in overweight and obese people: a modelling study, The Lancet Diabetes & Endocrinology, Early Online Publication, 5 December 2014, doi:10.1016/S2213-8587(14)70229-3



Articoli correlati:

0
Sandro Pierdomenico

About the Author

Email: [email protected]
Go To Top
AVVERTENZA: Questo sito web utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore agli Utenti Maggiori informazioni