Blog

Riparte Sanità Lombardia

Posted by:

Riparte Sanità Lombardia

Se le date hanno un significato, il primo agosto come data di uscita per le 119 pagine che tratteggiano la nuova organizzazione sanitaria della Regione Lombardia chiarisce la volontà di ripartire e rilanciare il sistema sanitario regionale.

Il paragone con la locomotiva è accattivante perché , dopo un periodo di controlli e revisioni e di sostanziale stallo, possiamo dire che riparte la sanità in Lombardia con il DGR 2313.

Le nuove regole riguardano la riabilitazione ad alta complessità, le attività di controllo, le prestazioni ad alto rischio di in appropriatezza, il ruolo amministrativo nel centro regionale farmacovigilanza, la semplificazione per la prescrizione per patologie croniche, il trattamento farmacologico nella malattia di Dupuytren, la riabilitazione degli ipovedenti, la terapia Long Term nell’insufficienza cardiaca avanzata con supporti tecnologici, precisazioni per programmi innovativi in psichiatria e neuropsichiatria infantile, richieste per l’acquisizione di grandi apparecchiature sanitarie, raccomandazioni per la prescrizione di RM e TC per patologie del ginocchio, spalla e rachide, assunzioni a tempo determinato per EXPO 2015.

Ma per la Medicina di Laboratorio, il paragrafo più importante è il 4, “interventi relativi all’area della medicina di laboratorio” (pag. 9). Vi troviamo l’aggiornamento del Nomenclatore Tariffario (a decorrere da 90 giorni dal 1 agosto) per le prestazioni di Biologia Molecolare e di Microbiologia, le Integrazioni all’esenzione per epilessia, gravidanza e celiachia.

Nel Decreto vengono inserite le indicazioni per l’appropriatezza prescrittiva per copro coltura (90.94.3), tampone oro-faringo-nasale (90.94.5), e ricerca di Streptococcus Pyogenes (91.09.2), ma anche il passaggio da Bilirubina totale a Bilirubina totale e reflex (codice identico, 90.10.4). Diventa Reflex anche la modalità per il monitoraggio della malattia celiaca, che viene formalizzato nel flow chart per gli Anticorpi anti-Transglutaminasi (IgA o IgG).

Ma troviamo anche il “Progetto Milano per il riordino dei Servizi di Medicina di Laboratorio delle strutture Pubbliche” con il documento tecnico del CReSMeL (Comitato Regionale dei Servizi di Medicina di Laboratorio). Lo sviluppo del tema è contenuto nel sub allegato A1. La soluzione organizzativa è quella conosciuta come HUB & SPOKE In particolare troviamo la nuova definizione della tipologia delle prestazioni: P1 “eseguite anche in urgenza” devono essere garantite entro un tempo breve – 45-60 minuti, P2 “Chimica clinica di base” sugli stessi analizzatori per P1 , P3 “non comprese in P1 e P2”. Le analisi di Chimica Clinica son esemplificate nella tabella a pagina 9 e 10 del sub allegato A1. Nell’allegato viene anche riportato il modello di guardia attiva per la città, con la creazione di due HUB e con la diversificazione nei due ruoli tecnico e laureato.

   In allegato la Documentazione relativa in formato PDF

 

Click per visualizzare la Documentazione



Articoli correlati:

0
Bruno Milanesi

About the Author

Email: [email protected]
Go To Top
AVVERTENZA: Questo sito web utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore agli Utenti Maggiori informazioni