Blog

Oncoguida: ed il Cancro fa meno paura

Posted by:

Oncoguida: ed il Cancro fa meno paura

“Con il malato contro il tumore” era lo slogan della campagna del 2005. Avere a disposizione una bussola multimediale per non perdersi se la parola (che fa ancora paura) è cancro è stato un “desiderio” accarezzato da tutti.

E’ la Mission di Oncoguida (www.oncoguida.it) il nuovo portale nato da un progetto di AIMaC (Associazione italiana malati di cancro), in collaborazione con l’Istituto superiore di Sanità e finanziato dal Ministero della Salute.

Obiettivo: fornire ai malati di cancro e alle loro famiglie una mappa per potersi orientare rapidamente sia tra le strutture italiane specializzate nella diagnosi e nella cura dei tumori sia tra le associazioni di volontariato che offrono sostegno psicologico, riabilitazione, assistenza sociale e previdenziale.

Perché non perdersi (anche nelle strutture sanitarie) e non perdere tempo diventa un imperativo per tutte quelle persone coinvolte in queste diagnosi.

Il Portale è ad oggi il centro di informazione più ricco ed esaustivo sulle risorse sanitarie in campo oncologico nel nostro Paese: 1.206 strutture sanitarie (Irccs, Aziende Ospedaliere, Asl, Policlinici Universitari), 3.947 reparti, quasi diciassettemila medici, 866 associazioni di volontariato.

L’informazione è un elemento essenziale per i malati di cancro e le strutture non hanno il personale sufficiente per assicurarne una adeguata alla fame di informazione dei pazienti e dei loro congiunti.

L’Oncoguida è stata realizzata analizzando le Schede di Dimissione Ospedaliera delle strutture nell’archivio del ministero.

Ogni cittadino può effettuare la ricerca di strutture di cura per nome del centro o del medico, sede del tumore, Regione e prestazione. E può cercare le associazioni di volontariato per nome, per località in cui operano e per tipo di prestazione che offrono.

Di più: per ciascun centro è disponibile il numero di casi trattati, segnalando con un pallino rosso quando è troppo basso per assicurare sicurezza ed efficacia. Uno strumento intelligente e “governato” per sgravare i malati, già provati dalla diagnosi, dal peso di dover cercare affannosamente informazioni anche soltanto per curarsi.

   In allegato presentazione PPT-FlipBook

Click per visualizzare la Presentazione


Articoli correlati:

0
Giovanni Casiraghi

About the Author

Email: [email protected]
Go To Top
AVVERTENZA: Questo sito web utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore agli Utenti Maggiori informazioni