Blog

Dispositivi Medici: la nuova frontiera

Posted by:

Dispositivi Medici: la nuova frontiera

Si può fare ciò che si riesce a misurare. E se parliamo di dispositivi medici, la vastità del problema appare evidente. Di recente sono usciti due report, uno Ministeriale ed uno di Assobiomedica a sottolineare l’importanza del tema.

Censire e valutare i consumi, i contratti e ricercarli per azienda, dispositivo, struttura, questo l’obiettivo del sistema del Ministero della Salute (dispositivi medici servizio farmaceutico e della sicurezza delle cure) che permette di individuare i prezzi pagati (dal più basso al più alto).

Il primo report sul comparto che si basa sui flussi informativi sugli acquisti provenienti dalle Regioni, non è ancora perfetto ma in un certo senso i prezzi di riferimento “escono dai dati”.

E’ il primo report che contiene tutti i dati di spesa di acquisto per i dispositivi medici.

Si tratta di un patrimonio enorme per tratteggiare il mercato dei dispositivi, strumento fondamentale per la governance del sistema. Stiamo parlando di una mappatura di 442.779 dispositivi medici.

Chiavi d’interrogazione vengono utilizzate per i consumi, i contratti, azienda, dispositivo, struttura Bisogna spendere meglio le risorse disponibili.

Gli ultimi anni sono stati duri in Sanità.

A livello europeo, si è tenuta la prima riunione del Network europeo sull’HTA (Health Technology Assessment).

Scopo è riuscire a fornire quelle indicazioni da adottare a livello di politiche europee, con la tracciabilità dei conti per migliorare le performance.

In termini di tecnologie prodotte la composizione del settore che emerge dal panorama nazionale si riproduce abbastanza fedelmente in Lombardia, leader per numero d’imprese: i comparti maggiori per numero di imprese produttrici sono il biomedicale e il biomedicale strumentale.

Quello dei reagenti risulta tra i mercati principali sia nella Regione Lombardia nel complesso, sia nella provincia di Milano.

La Lombardia è la prima regione italiana per numero di imprese di dispositivi medici, con le sue oltre 800 imprese, 30mila dipendenti e il 49% del fatturato nazionale.

I Dati sono contenuti nel rapporto “Produzione, ricerca e innovazione nel settore dei dispositivi medici in Lombardia”, prodotto dal Centro studi di Assobiomedica con Assolombarda e la regione Lombardia e presentato a Milano. Questo metodo, definito come di governance partecipata, è un percorso comune che permette di disegnare soluzioni sostenibili in un contesto di risorse scarse, per dare risposte credibili ai bisogni delle imprese e a quelli della società nel suo complesso.

   In allegato la Documentazione relativa in formato PDF

Click per visualizzare la Documentazione di Assobiomedica

Click per visualizzare la Documentazione del Ministero della Salute


Articoli correlati:

0
Giovanni Casiraghi

About the Author

Email: [email protected]
Go To Top
AVVERTENZA: Questo sito web utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore agli Utenti Maggiori informazioni