Blog

Glicemia real-time e salute orale

Posted by:

Glicemia real-time e salute orale

I dati degli studi ALERTT su Lancet e di TD2

Lascelta di come controllare la glicemia è importante nella gestione dei diabetici. Per molti pazienti con diabete di tipo 1, il profilo glicemico resta subottimale, aumentando i rischi di complicanze. Una parte del problema è rappresentata da un adeguato monitoraggio della glicemia.

Dopo che i dispositivi per il controllo continuo, introdotti nei primi anni di questo secolo, hanno aiutato ad avvicinarvisi, l’obiettivo di una mappatura glicemica ottimale sembra ora a portata di mano, grazie a strumenti che controllano la glicemia ad intervalli prestabiliti, di pochi minuti, inviando in automatico dei messaggi di allerta in caso di ipo – e iperglicemia.

Un ulteriore passo in avanti “gestionale” è rappresentato, nei pazienti con diabete di tipo 1, dal passaggio da un dispositivo per il monitoraggio continuo con rilevazione intermittente is-CGM (intermittently scanned continuous glucose monitoring) ad uno con monitoraggio in tempo reale rt-CGM (real-time continuous glucose monitoring).

Trial di piccole dimensioni, condotti su pazienti selezionati, avevano già mostrato benefici del monitoraggio in tempo reale versus la rilevazione intermittente; lo studio randomizzato ALERTT-1 si è proposto di valutarli in una popolazione più ampia e non selezionata, nel periodo gennaio – luglio 2019. I risultati, pubblicati su Lancet, potrebbero influenzare la scelta dei diabetologi e la policy di rimborsabilità.

Il coinvolgimento ha riguardato pazienti diabetici seguiti da specialisti afferenti a tre ospedali regionali e a tre centri universitari, in Belgio. Sono stati inclusi nello studio individui di età di 18 anni con diagnosi di diabete di tipo 1 anche recente (da 6 mesi o più), in trattamento con più iniezioni giornaliere o pompa di insulina e con HbA1c ≤ 10% (≤ 86 mmol/mol) e con uso esclusivo di isCGM per almeno 6 mesi.

Come criteri di esclusione sono stati scelti: gravidanza, grave deterioramento cognitivo (limitante l’impiego di CGM), uso di corticosteroidi sistemici, presenza di co-morbilità in grado di causare edema nei siti di inserimento del CGM.

Sono stati arruolati e randomizzati 254 pazienti con diabete di tipo 1, che avevano già usato  il isCGM: metà dei pazienti è stato assegnato all’rtCGM e metà all’isCGM. A distanza di sei mesi, il tempo trascorso nel range di normalità della glicemia era più alto con l’rtCGM che con l’isCGM (59,6% contro 51,9%; P<0,0001). Il valore di HbA1c era più basso nel gruppo rtCGM (7,1% contro 7,4% [P<0,0001]). Il trial ALERRT-1 ha valutato anche gli esiti riferiti dal paziente, utilizzando vari questionari validati. Alla fine dello studio gli utilizzatori dell’rtCGM hanno sperimentato minore timore dell’ipoglicemia e maggiore soddisfazione del trattamento.

Non siamo in grado di distinguere se le osservazioni siano dovute alla connessione in tempo reale o alla funzione di allerta dell’rtCGM o ad entrambe. Gli avvisi basati su valori soglia, utilizzati nello studio dalla maggior parte degli utilizzatori del rtCGM, hanno contribuito in modo preponderante ai miglioramenti osservati, in quanto hanno permesso agli utilizzatori di rispondere tempestivamente e adeguatamente a livelli anomali di glucosio, specialmente durante la notte

In futuro, un confronto tra l’isCGM più avanzato, con funzione di allerta e l’rtCGM, potrebbe ulteriormente chiarire se gli avvisi siano la ragione principale del migliore esito negli utilizzatori dell’rtCGM  o se piuttosto lo sia il fatto che i valori del sensore sono disponibili in tempo reale e non solo “su richiesta”.

Il diabete sembra svolgere un ruolo importante nelle malattie orali, in aggiunta alla trascuratezza nella salute generale, all’igiene orale ed al fumo. Questi fattori sono riportati sicuramente tra i più determinanti, ma soffrono di prove consolidate.

Lo studio trasversale, che ha coinvolto 60.590 donne, si è occupato di valutare lo stato del diabete di tipo 2 (TD2), l’età delle pazienti alla diagnosi, la durata ed il trattamento, in relazione ad altre patologie orali. Le partecipanti hanno quindi auto-riferito lo stato di salute orale e i casi di diabete sono stati identificati utilizzando questionari patologia-specifici, convogliati in database delle assicurazioni adottati per il rimborso dei farmaci.

L’età media (SD) delle donne era di 70 anni e il 4,7% di esse presentava diagnosi di T2D. Rispetto alle donne senza diabete, hanno riferito con maggior frequenza una scarsa salute orale percepita, necessità di protesi e problemi nel masticare il cibo. Inoltre, per le donne con T2D l’età alla diagnosi e la durata erano associate alla probabilità di riferire episodi di parodontite o gengivite.

Dobbiamo sicuramente tener conto delle evidenze emerse da questi studi: il monitoraggio della glicemia in tempo reale e la cura della salute orale diventano, a pieno titolo, due  dei sottoinsiemi della terapia diabetologica, con evidenti risultati positivi ottenibili.

BIBLIOWEB:

Visser MM, Charleer S, et al. Comparing real-time and intermittently scanned continuous glucose monitoring in adults with type 1 diabetes (ALERTT1): a 6-month, prospective, multicentre, randomised controlled trial.  Lancet 2021;397:2275-2283. doi:10.1016/ S0140-6736(21)00789-3 https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/34089660/
N Laouali, D El Fatouhi, G Aguayo, et al.   Type 2 diabetes and its characteristics are associated with poor oral health: findings from 60,590 senior women from the E3N study – BMC Oral Health, 2021 Jun 23;21(1):315 https://doi.org/10.1186/s12903-021-01679-w
Diabete a norma di legge http://newmicro.altervista.org/?p=8632
Diabete: Trend in Crescita https://newmicro.altervista.org/?p=8243
COVID-19, Glicemia e Diabete https://newmicro.altervista.org/?p=8096
Malattia renale e Covid https://newmicro.altervista.org/?p=7956
Diabete & Covid https://newmicro.altervista.org/?p=7481
Diabete di Cuore http://newmicro.altervista.org/?p=7736
Diabete d’Italia http://newmicro.altervista.org/?p=7602
Cerotti Hi Tech https://newmicro.altervista.org/?p=7366
Malattia Renale Diabetica https://newmicro.altervista.org/?p=7089
World Diabetes Day https://newmicro.altervista.org/?p=6637
Polineuropatia diabetica e colesterolo https://newmicro.altervista.org/?p=6076
Diabete HiTech https://newmicro.altervista.org/?p=6003
Diabete Immuno-dipendente e Regioni-dipendente https://newmicro.altervista.org/?p=5847
Ipoglicemia https://newmicro.altervista.org/?p=5693
A tutela del diabetico https://newmicro.altervista.org/?p=3602



Articoli correlati:

0
Roberto Testa

About the Author

Email: [email protected]
Go To Top
AVVERTENZA: Questo sito web utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore agli Utenti Maggiori informazioni