Blog

Pericolo Giallo

Posted by:

Pericolo Giallo

Sequestrati farmaci illegali contro il Covid 19

Non solo vaccini. EMA (European Medicines Agency) ed AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) sono chiamate a contenere l’invasione di farmaci non autorizzati in Europa e in Italia. Una situazione evidente già nel caso dei vaccini anti Covid cinese e russo (Sputnik). In Italia sono stati attivati carabinieri, Agenzia delle Dogane, Poste Italiane per arginare il fenomeno. Sul web il rischio è particolarmente presente.

I controlli sulla presenza di farmaci clandestini per la cura del Covid-19 sono stati disposti dal Comando Carabinieri per la Tutela della Salute di Roma (d‘intesa con il Ministero della Salute), a seguito degli sviluppi dell’indagine che, lo scorso 22 gennaio, ha portato al sequestro di 64.320 capsule e 55 flaconi di sciroppo (a base del principio Lianhua Qingwen Jiaonang) importati illegalmente dalla Cina.

L’attività dei Nas si aggiunge alle recenti analoghe operazioni condotte a Roma e Firenze, determinando il sequestro di ulteriori 2.112 pillole. Tutti farmaci privi delle prescritte autorizzazioni  che venivano importati dall’Associazione Cinese di Milano, a favore della “comunità cinese presente in Italia”, spiegano i Nas in una nota.

I Carabinieri in data 26/01/2021 hanno individuato, con la collaborazione del personale dell’Agenzia delle Dogane, altre 6 spedizioni provenienti dall’Asia Orientale, sottoposte a sequestro presso lo spazio doganale “Poste Italiane spa” dell’Aeroporto di Malpensa.

Le specialità medicinali utilizzate dalla comunità cinese per il trattamento di varie sintomatologie influenzali e per la cura dei sintomi da Covid-19, erano state rinvenute presso una Associazione Culturale di Milano – sottolinea una nota del Comando Carabinieri per la Tutela della Salute del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità. Le operazioni di polizia hanno verificato che le medicine  venivano importate come DPI, anziché come farmaci.

Dalle risultanze investigative sono emerse responsabilità a carico di sette membri della predetta associazione, che opera nella veste di organizzazione volontaria a favore della comunità cinese in Italia. Nella circostanza, è stata denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Busto Arsizio (VA), per il reato di importazione e commercio illecito di farmaci, un cittadino cinese che risultava essere il coordinatore della predetta associazione, nonché il destinatario finale delle importazioni illecite.

Per la medicina tradizionale cinese (MTC), Lianhua Qingwen è efficace nel trattamento della polmonite da nuovo coronavirus. Tuttavia, a causa della qualità del metodo di produzione e della scarsa quantità di letteratura di riferimento (PLOS), non è possibile valytarne l’efficacia. I principi attivi sono molteplici: polifenoli, triterpeni, antrachinoni, iridodiadi ed altro ancora (si contano 12 tipi di piante e ben 61 principi attivi). Spiccano, tra i componenti, Forsythia suspensa, Madreselva, Hierba pastel, Dryopteris crassirhizoma, Mala hierba del obispo, Ephedra sinica, Albaricoquero, Pogostemon cablin, Liquirizia, Rhodiola crenulata, Rabarbaro , Menta.

Tali sostanze sono tutte conosciute dalla comunità scientifica e sono in grado di dare vantaggi in termini di riduzione dell’infiammazione sistemica, attività anti-edemigena, riduzione della produzione di citochine pro-infiammatorie. Alcune di esse hanno addirittura una azione specifica sul parenchima polmonare.

Gli interventi di polizia cercano di tutelare la salute pubblica impedendo la vendita di farmaci prodotti con modalità ignote e con possibili effetti collaterali “pericolosi”, non essendo sottoposti ad alcun controllo da parte delle competenti Autorità Sanitarie.

BIBLIOWEB:

Mengjie Zeng, Linjun Li, Zhiquan Wu – Medicina tradizionale cinese Lianhua Qingwen nel trattamento della malattia da virus corona 2019 (COVID-19): meta-analisi di studi controllati randomizzati. Plos One, 11 settembre 2020 https://journals.plos.org/plosone/article?id=10.1371/journal.pone.0238828
Sito EMA https://www.ema.europa.eu/en
Sito AIFA https://www.aifa.gov.it/
IVU, Cina e Cochrane http://amicimedlab.altervista.org/?p=6972

 


Articoli correlati:

0
Sandro Pierdomenico

About the Author

Email: [email protected]
Go To Top
AVVERTENZA: Questo sito web utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore agli Utenti Maggiori informazioni