Blog

Le Insostenibili Indeterminatezze

Posted by:

Le Insostenibili Indeterminatezze

DELLA RESPONSABILITÀ PROFESSIONALE SANITARIA

Benchè un medico legale “tipo” non faccia ogni giorno il suo giro in corsia tra i pazienti o entri in sala operatoria, deve necessariamente conoscere le discipline afferenti sia alla clinica medica sia a quella chirurgica. Sempre più spesso il medico legale, insieme ad altri medici specialisti in differenti discipline, prende incarichi cosiddetti “collegiali”, per rispondere ai quesiti dei Giudici soprattutto nell’ambito della responsabilità medica.

Per poter giudicare l’operato di un collega, con coscienza e oggettività, non si può prescindere da una buona conoscenza clinica, chirurgica, farmacologica ecc. In ogni caso appena specializzati non si può vivere soltanto di medicina legale. Questa affascinate professione è una disciplina di confine, la cui finalità è fornire gli elementi necessari per inquadrare una vicenda biologica sotto un profilo giuridico.

Molti, innamorati della professione, vedono anche un aspetto enciclopedico e romantico: un esempio è dato dalla presentazione del Prof. Umberto Genovese, Presidente di Medicina e Diritto, dedicata al 18° Focus Semestrale sull’azione giuridica nella responsabilità professionale sanitaria.

Nel quadro di Caspar, utilizzato per questo Convegno, due uomini si fermano durante una passeggiata serale in un bosco, sul finire dell’autunno, per contemplare la luna, in una atmosfera quasi di religiosa contemplazione, in linea col fascino che il nostro satellite suscitava nella poesia dell’epoca. Di quegli stessi anni, in effetti,  sono gli Idilli del Leopardi, dai quali è tratto il testo “Alla luna”.

O graziosa Luna, io mi rammento che, or volge l’anno, sovra questo colle io venia pien d’angoscia a rimirarti: e tu pendevi allor su quella selva, siccome or fai, che tutta la rischiari. Ma nebuloso e tremulo dal pianto, che mi sorgea sul ciglio, alle mie luci il tuo volto apparia, ché travagliosa era mia vita: ed è, né cangia stile, o mia diletta Luna. E pur mi giova la ricordanza, e il noverar l’etate del mio dolore. Oh come grato occorre nel tempo giovanil, quando ancor lungo la speme e breve ha la memoria il corso, il rimembrar delle passate cose, ancor che triste, e che l’affanno duri!

Il tema della poesia è il ricordo. Il poeta riflette su come un anno prima, in quello stesso posto, guardava la luna “pien d’angoscia”, al punto da non vederla nitida per via del pianto causatogli dai travagli della sua vita. E, a distanza di tempo, questi ultimi non erano di certo spariti. Da una parte, pertanto, la speranza di un favorevole mutamento, dall’altra il riconoscere che questo non si sarebbe determinato a breve, tant’è che i patimenti continuavano nel presente. Il tutto è immerso in una costante della poetica del Leopardi: un’atmosfera di vago ed indefinito.

Ognuno allora potrà ricavare considerazioni proprie nel comprendere il titolo ed il senso di questo Convegno, così da predisporsi ai momenti di riflessione, offerti dai Relatori, sull’attuale stato dell’arte nella valutazione della responsabilità professionale sanitaria in Italia, a fronte dei cambiamenti correlati alla L.24 del 8 marzo 2017 e alla L.219 del 22 dicembre 2017.

LE INSOSTENIBILI INDETERMINATEZZE DELLA RESPONSABILITÀ PROFESSIONALE SANITARIA

 IL PUNTO SU VALUTAZIONE, ASSICURABILITÀ E RISARCIMENTO

Venerdì 8 Novembre 2019 – Aula Magna Università degli Studi di Milano

Via Festa del Perdono, 7  

MEDICINA E DIRITTO

Iscrizioni Via FAX:  02.93.66.48.18

Iscrizioni online: www.medicinaediritto.it

BIBLIOWEB:

Omicidi & Dintorni http://newmicro.altervista.org/?p=6406
La Morte sfida il Diritto http://newmicro.altervista.org/?p=3304
Legislazione Biomedica http://newmicro.altervista.org/?p=2142
Responsabilità professionale: la legge c’è http://newmicro.altervista.org/?p=2450

 Le Insostenibili Indeterminatezze della RESPONSABILITÀ PROFESSIONALE SANITARIAMilano, 8 novembre 2019 (PDF)

 

 Un Click per il Programma



Articoli correlati:

0
Sandro Pierdomenico

About the Author

Email: [email protected]
Go To Top
AVVERTENZA: Questo sito web utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore agli Utenti Maggiori informazioni