Blog

Italia longeva

Posted by:

Italia longeva

I nuovi dati Bes dell’Istat

C’èun’iniziativa che pone l’Italia all’avanguardia, nel panorama internazionale, in tema di sviluppo di indicatori sullo stato di salute di un Paese (che vadano oltre il Pil). Ci riferiamo al rapporto sul Benessere Equo e Sostenibile (Bes) che presenta, ogni anno, risultati organizzati in dodici capitoli, corrispondenti alle dimensioni del benessere oggetto di osservazione. Particolare “non secondario”: fotografa la popolazione tramite la tendenza alla longevità. Dettaglio che ci è ben noto!

La pubblicazione (a cura dell’ISTAT) propone anche una sintesi per dominio, attraverso indicatori compositi. Il rapporto non è solo un prodotto editoriale, ma una linea di ricerca, un processo, che assume come punto di partenza la multidimensionalità del benessere e, attraverso l’analisi di un ampio set di indicatori, descrive l’insieme degli aspetti che concorrono alla qualità della vita dei cittadini. Inevitabile ricorrere alla “territorialità”, in questo caso provinciale e cittadina.

Bes dei Territori. Nel 2018 l’Istat pubblica per la prima volta un sistema di indicatori del Benessere equo e sostenibile, nelle province e città metropolitane italiane. Si tratta del primo risultato del progetto “Misure del benessere equo e sostenibile dei territori” avviato per costruire e alimentare regolarmente un sistema di indicatori, utili a soddisfare la domanda di informazione statistica territoriale, coerenti e integrati con il framework Bes adottato a livello nazionale.

La sfida sta nel riuscire a fare, di questi progetti, degli strumenti cardine del funzionamento delle istituzioni territoriali, in quanto quadro di riferimento concettuale unitario e sistematico, per rafforzare il dialogo tra amministratori e cittadini e promuovere una rendicontazione periodica sullo stato della città e delle province, da parte degli amministratori, con un insieme di indicatori (quelli Bes) che consentano comparazioni effettive.

Speranza di vita in Italia. Dopo la flessione del 2015, continua la crescita della speranza di vita alla nascita che, nel 2017 si attesta a 82,7 anni a livello nazionale, con un guadagno medio di 2 anni rispetto al 2004.  La crescita riguarda tutte le province italiane, ma con intensità molto diverse. Le differenze territoriali permangono nette. Nel 2017 la distanza tra la città metropolitana di Napoli, in ultima posizione con 80,7 anni e Firenze (84,0), prima, insieme a Prato e Treviso, è di 3,3 anni.

Resta anche confermato il vantaggio di gran parte delle province del Nord-est e del Centro (ad esclusione di quelle del Lazio), mentre livelli molto al di sotto della media-Italia accomunano i territori di Campania e Sicilia, pur con gradazioni diverse. Gli avanzamenti maggiori riguardano Trieste (+59 posizioni), Biella (+55), Cremona (+50), con guadagni di almeno 3 anni di vita media, rispetto al 2004. 

Parità di Genere. Si riduce, in maniera diffusa, nel territorio, la differenza tra l’aspettativa di vita degli uomini e delle donne (+5,7 anni).  Nel 2004 l’aspettativa di vita per le donne in Italia era di 83,6 anni contro i 77,9 degli uomini. Nel 2017 il divario tra le donne (84,9) e gli uomini (80,6) si riduce a 4,3 anni. Per la speranza di vita degli uomini gli incrementi più bassi si registrano quasi esclusivamente nel Mezzogiorno, con l’eccezione di Fermo (+1,1), che rappresenta il minimo assoluto. Gli incrementi più alti, invece, si distribuiscono in tutte le aree del Paese ma sono prevalenti al Nord, con Sondrio e Lecco che registrano la crescita maggiore (+3,9).

Il Bes ci presenta la situazione in Italia. Sorge legittima una domanda: possiamo vedere lo stato dell’arte, nelle province e nelle città, dove abitiamo o “dove ci porta il cuore”?

Adesso è possibile, però e purtroppo solo per quelle aderenti.

BIBLIOWEB:

Sito Istat – BES https://www.istat.it/it/benessere-e-sostenibilit%C3%A0/la-misurazione-del-benessere-(bes)/il-rapporto-istat-sul-bes
Bes dei territori https://www.istat.it/it/benessere-e-sostenibilità/la-misurazione-del-benessere-(bes)/il-bes-dei-territori
Salute e benessere cittadino http://newmicro.altervista.org/?p=4460
BES Batte Cinque http://newmicro.altervista.org/?p=3637

 Misure del Benessere equo e sostenibile dei territori  – Istat, 29 Maggio 2019 (PDF)

Un Click per Leggere



Articoli correlati:

0
Giovanni Casiraghi

About the Author

Email: [email protected]
Go To Top
AVVERTENZA: Questo sito web utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore agli Utenti Maggiori informazioni