Blog

Pronto soccorso in lilla

Posted by:

Pronto soccorso in lilla

Il Ministero propone per disturbi alimentari ‘codice lilla’ in pronto soccorso

Che i disturbi della condotta alimentare siano uno dei problemi emergenti delle “società civilizzate”, è oramai conoscenza diffusa. Inevitabile che il Ministero della Salute intervenisse sul tema, con iniziative dedicate. Il percorso specifico intrapreso prevede un ‘codice lilla’, per aiutare gli operatori sanitari ad accogliere i pazienti in pronto soccorso ed incanalare da subito, nel giusto iter terapeutico, la persona.

Su questi temi un tavolo di lavoro specifico, coordinato dal ministero della Salute, ha elaborato le ‘Raccomandazioni per interventi in pronto soccorso per un Codice lilla’ e le ‘Raccomandazioni per i famigliari’. La cura specifica nei confronti dei famigliari vuole renderli consapevoli delle forme di disagio, soprattutto iniziale ed a volte nascosto, dei loro parenti, che può sfociare in gravi problemi sanitari.

Il Tavolo di lavoro per gli interventi in ambito di disturbi dell’alimentazione (DA), era stato rinnovato, con Decreto direttoriale 26 aprile 2017, dopo aver prodotto le Linee di Indirizzo nazionali, per la Riabilitazione nutrizionale nei pazienti con disturbi dell’alimentazione (Quaderni del Ministero della Salute n.29) ed aveva ricevuto l’incarico di elaborare due documenti: a) Raccomandazioni per interventi in Pronto Soccorso, per un Codice lilla e b) Raccomandazioni per i famigliari.

La necessità di redazione dei documenti è stata fortemente sollecitata sia dalle associazioni dei famigliari sia dagli operatori sanitari, che necessitano di strumenti pratici, in una tematica in cui ancora oggi, purtroppo, esiste una estrema disomogeneità di cura e trattamento sull’intero territorio nazionale.

Il documento ‘Interventi per l’accoglienza, il triage, la valutazione ed il trattamento del paziente con disturbi della nutrizione e dell’alimentazione (Raccomandazioni in pronto soccorso per un Codice lilla’), ha un taglio operativo per il settore ospedaliero: tiene conto delle necessità dei sanitari che si trovano, in pronto soccorso, a dover svolgere funzioni di triage, accoglienza, valutazione e trattamento di pazienti con disturbi alimentari.

Il secondo documento realizzato, le Raccomandazioni per i famigliari di pazienti affetti da disturbi della condotta alimentare (DA-DCA), ha l’obiettivo di supportarli fornendo sin delle prime risposte, aiuti sul come riconoscere i sintomi dei disturbi della nutrizione e dell’alimentazione, a comprenderne la natura ed a fornire un sostegno pratico, soprattutto per la gestione dei pasti.

I documenti sonno pubblicati sul sito ministeriale, nell’area tematica dedicata, dove è possibile trovare anche informazioni sui centri di riferimento nazionale. Obiettivi centrati, dunque. A tutti noi non rimane che prenderne atto, cercando di applicarli nelle nostre rispettive realtà: sicuramente la parte operativa presenta  carenze nelle diverse realtà.

Ancora poche le iniziative per la Giornata dei disturbi alimentari (15 marzo, 7°giornata del Fiocchetto Lilla): proprio per questo merita la citazione il Meyer di Firenze, dove corridoi ed hall dell’ospedale, nella giornata, si sono illuminati di lilla per accendere l’attenzione sui disturbi alimentari. La struttura pediatrica mira a sensibilizzare l’opinione pubblica in particolare su anoressia e bulimia, “che colpiscono tanti adolescenti e in modo più frequente anche i bambini”.

La Neuropsichiatria dell’ospedale, dal 2016, ha seguito più di duecento pazienti in regime di ricovero e 350 in day hospital. I ragazzi che soffrono dei  disturbi della nutrizione e dell’alimentazione (DA), rappresentano circa il 30 % dei pazienti in carico al reparto ed assorbono il 50% delle prestazioni, a livello assistenziale.

BIBLIOWEB:

Raccomandazioni in pronto Soccorso per un Codice lilla   http://www.salute.gov.it/portale/documentazione/p6_2_2_1.jsp?lingua=italiano&id=2775
Raccomandazioni per i familiari   http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pubblicazioni_2774_allegato.pdf
Quaderni del Ministero della Salute n.29 Linee di indirizzo nazionali per la riabilitazione nutrizionale nei disturbi dell’alimentazione – settembre 2017   http://www.quadernidellasalute.it/imgs/C_17_pubblicazioni_2636_allegato.pdf
Alimentazione: scende in campo l’ISS   http://newmicro.altervista.org/?p=4173
Alimentazione, comunicazione ed aspetti Medico Legali   http://newmicro.altervista.org/?p=2552
Certezze scientifiche o balle spaziali?   http://amicimedlab.altervista.org/?p=6991
“Grasso” è “trendly”? Negli Usa pare di si http://amicimedlab.altervista.org/?p=7128

 RACCOMANDAZIONI IN PRONTO SOCCORSO PER UN CODICE LILLA – Ministero della Salute, 26 Marzo 2018  (PDF-FlipBook)

Un Click per Leggere

 Linee di indirizzo nazionali  per la riabilitazione nutrizionale  nei disturbi dell’alimentazione e Decreto ministeriale 26 aprile 2018 (PDF)

Un Click per Leggere



Articoli correlati:

0
Ines Bianco

About the Author

Email: [email protected]
Go To Top
AVVERTENZA: Questo sito web utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore agli Utenti Maggiori informazioni