Blog

HPV 100 e più Risposte

Posted by:

HPV 100 e più Risposte

Lacomunicazione in campo sanitario è sicuramente una delle problematiche “strategiche” nel rapporto medico – paziente, in particolare se si parla di prevenzione e screening di patologie “sessualmente trasmesse”. Centrare la forma comunicativa, non è cosa semplice, in particolare quando vengono trattati temi scottanti: l’HPV è uno di questi.

Sono arrivate le nuove 100 domande sull’HPV (maggio 2018), a cura del Gruppo Italiano Screening Cervicocarcinoma (GISCi), che ne cura l’aggiornamento, con “dedizione” (sono state  nove le “release” dal 2007) e che fornisce risposte a domande abituali, a cui come sanitari dobbiamo fornire risposte. Per questo la valenza di quanto viene prodotto da GISCi è notevole non solo per i cittadini ma anche per i sanitari, che riescono a seguire la cronaca delle evoluzioni sul tema “HPV”.

Perché parliamo di cronaca? Perché basta scorrere le notizie che si sono succedute nell’ultimo  quinquennio, per rendersene conto. Scorriamo le “ultime” sul tema.

Quadro globale delle infezioni da papilloma-virus umano.  Viene fornito dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, da cui emerge che il HPV umano descrive un gruppo di virus estremamente comuni, in tutto il mondo; ci sono più di 100 tipi di HPV, di cui almeno 13 sono cancerogeni; l’HPV si trasmette principalmente attraverso il contatto sessuale e la maggior parte delle persone sono infettate poco dopo l’inizio dell’attività sessuale.

Il cancro cervicale è causato da un’infezione contratta per via sessuale con alcuni tipi di HPV; due,  il 16 ed il 18, causano il 70% dei tumori del collo dell’utero e delle lesioni cervicali precancerose; ci sono anche evidenze che collegano l’HPV con tumori dell’ano, della vulva, della vagina e del pene.

Il cancro cervicale è il secondo tumore più comune nelle donne che vivono nelle regioni meno sviluppate, con una stima di 445.000 nuovi casi nel 2012 (il 84% del totale, nel mondo); nel 2012, circa 270.000 donne sono morte di cancro del collo dell’utero; oltre l’85% di queste morti si verificano nei Paesi a basso e medio reddito; i vaccini contro l’HPV 16 e 18 sono in via di commercializzazione  in molti Paesi.

Non solo Screening. Il Papillomavirus è estremamente diffuso: quasi tutte le persone sessualmente attive lo contraggono. Il 60-90% delle infezioni da HPV (incluse quelle da tipi oncogeni), si risolve entro uno/due anni dal contagio. Non sempre però il sistema immunitario  riesce ad eliminarlo: l’infezione si sviluppa in modo quasi sempre silente e nell’arco di un lustro (5 anni)  può condurre a  formazione di lesioni precancerose, che possono progredire fino a sviluppare il cancro della cervice o altre forme di tumorali (anogenitale), in entrambi i sessi, con latenze di 20-40 anni.

Biofilm tonsillare. La co-localizzazione dell’ HPV nel biofilm delle tonsille potrebbe correlare con  la patogenesi del cancro orofaringeo, legatato proprio con Hpv. Lo studio pubblicato (Jama Otorynolaringology – Head and Neck Surgery) ha valutato campioni di tessuto  tonsillare, ottenuto dopo asportazione non dovuta a cause tumorali. In tutto, 102 campioni provenienti da persone di età compresa tra 20 e 39 anni. La tecnica dell’ibridazione in situ, ha dimostrato che l’Hpv è co-localizzato nel biofilm delle cripte tonsillari. La prevalenza complessiva nelle tonsille degli adulti in salute era del 4,9% e quella dei sottotipi virali 16 o 18,  i più pericolosi, risultava del 3,9%.

Il tumore all’orofaringe “sta aumentando, in incidenza, ad un ritmo drammatico”. Sebbene la biologia molecolare della genesi tumorale, correlata all’Hpv sia ben nota,  i meccanismi con cui il virus sfugge al sistema immunitario ed arriva a livello delle cellule di tonsille e lingua non è ancora chiaro. Uno stato, potenzialmente latente, associato al biofilm potrebbe significare che il virus così “schermato” riesce ad eludere il sistema immunitario, trasformandosi in un oncovirus in agguato!

Dati Italiani. Il Ministero della Salute fornisce i dati di copertura nazionale per  classi d’età e sesso, il Censis uno studio sulla conoscenza e prevenzione dell’ HPV e delle MTS  tra i giovani in Italia.

Vaccinazione ambosessi. E’ stata estesa ai maschi adolescenti dal nuovo Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale 2017-2019, incluso nei Livelli Essenziali di Assistenza (Lea).Il dodicesimo anno di vita è l’età preferibile per l’offerta attiva della vaccinazione anti-HPV, a tutta la popolazione (femmine e maschi). La sanità pubblica italiana oggi si pone come obiettivo Evidence Based  l’immunizzazione di adolescenti di entrambi i sessi, per la massima protezione da tutte le patologie HPV correlate, direttamente prevenibili con la vaccinazione

Vaccino 9-valente. Ad esclusione del cancro della cervice uterina, per il quale esiste lo screening,  gli altri tumori causati da HPV non disponiamo di un test per la diagnosi precoce e conseguentemente la mortalità risulta  elevata, in entrambi i sessi. Il decreto di riclassificazione in classe H di Gardasil 9, vaccino per HPV 16, 18, 31, 33, 45, 52 e 58 (indicato per prevenire le lesioni precancerose, i tumori che colpiscono il collo dell’utero, la vulva, la vagina, l’ano e i condilomi genitali causati dai 9 tipi di HPV in adolescenti maschi e femmine, a partire dai 9 anni di età), fornisce un nuovo strumento preventivo, anche nelle altre localizzazioni.

Il nuovo vaccino ha dimostrato di essere efficace nel prevenire il 97,4% delle lesioni di alto grado della cervice uterina, della vagina, della vulva e dell’ano e dei cancri cervicale, vaginale e vulvare, causati dai cinque ulteriori  oncogeni di HPV (31, 33, 45, 52, 58). Il nuovo vaccino induce risposte anticorpali, contro i tipi di HPV 6, 11, 16 e 18, non inferiori al vaccino quadrivalente.

Relazione EMA Dal “European Medicines Agency” (EMA) viene esclusa la correlazione tra vaccinazione e sindrome cronica dolorosa (che colpisce l’arto-CRPS) e con la frequenza cardiaca aumentata (POTS), associata a vertigini, svenimenti, nausea, stanchezza ed altri sintomi.

La “cronaca” testimonia il continuo impegno multi-istituzionale. A noi forse il compito di adeguarci.

Classifica dei 7 tipi più frequenti di HPV responsabili di diversi tumori HPV correlati

HPV per testo

BIBLIOWEB:

Le 100 domande sull’HPV (maggio 2018) – GISCi (in allegato PDF-FlipBook)
Ministero della Salute Coperture vaccinali al 31/12/2017 per HPV (aggiornati al 2 luglio 2018) (vedi PDF).
Rieth KKS, Gill SR, Lott-Limbach AA, Merkley MA, Botero N, Allen PD, Miller MC – Prevalence of High-Risk Human Papillomavirus in Tonsil Tissue in Healthy Adults and Colocalization in Biofilm of Tonsillar Crypts – JAMA Otolaryngol Head Neck Surg. 2018 Mar 1;144(3):231-237. doi: 10.1001/jamaoto.2017. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29372248
https://jamanetwork.com/journals/jamaotolaryngology/article-abstract/2668609
Conoscenza e prevenzione del papillomavirus e delle malattie sessualmente trasmesse tra i giovani in Italia –  Censis (in PDF)
L’implementtazione del DNA-HPV come test primario nei programmi italiani di screening del cervicocarcinoma. Progetto MIDDIR – Ministero Salute, Agenas, Regione Lazio, GISCi (in PDF)
Revisione “di esclusione” sulla correlazione CRPS o POTS -  EMA (vedi PDF)
Vaccini in gravidanza http://newmicro.altervista.org/?p=4639
Vaccinazioni soppesate http://newmicro.altervista.org/?p=4468
3° Giornata nazionale della salute della Donna http://newmicro.altervista.org/?p=4160
Gender Oriented http://newmicro.altervista.org/?p=2817
Vaccinazioni per il triennio 2017-2019 http://newmicro.altervista.org/?p=2359
Dal Pap Test all’HPV Test  http://amicimedlab.altervista.org/?p=5076
Piemonte. Addio Pap Test http://amicimedlab.altervista.org/?p=5853
HPV alla Francese http://amicimedlab.altervista.org/?p=4243
HPV per conoscerlo meglio http://amicimedlab.altervista.org/?p=2685

 Le 100 DOMANDE sull’HPV – GISCi_Gruppo Italiano Screening del Cervicocarcinoma, Maggio 2018  (PDF-FlipBook)

Un Click per Leggere

 Documentazione HPV: Ministero della Salute, Censis, Agenas, EMA, 2018 (PDF)

Un Click per Leggere



Articoli correlati:

0
Sandro Pierdomenico

About the Author

Email: [email protected]
Go To Top
AVVERTENZA: Questo sito web utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore agli Utenti Maggiori informazioni