Blog

Vaccini & Gravidanza

Posted by:

Vaccini & Gravidanza

Vaccini, che fare? Per la donna in gravidanza la domanda “vale doppio”. A rispondere al quesito ecco la circolare del Ministero della Salute, che recepisce le osservazioni del Nitag (Gruppo Tecnico Consultivo Nazionale sulle Vaccinazioni). Arriva poco dopo le tragiche morti per Pertosse di due neonate, che hanno drammaticamente sottolineato sia l’importanza dei vaccini sia quella di offrire informazioni chiare ed un adeguato orientamento alla donne, in età fertile ed in gravidanza, sulle offerte vaccinali oggi disponibili.

La circolare riassume tutte le indicazioni vaccinali e le controindicazioni presenti durante la gravidanza e rappresenta un utile supporto per il medico di famiglia, che ha il compito di individuare per ciascuna paziente un piano di prevenzione personalizzato, che porti alla proposta delle vaccinazioni più appropriate in relazione all’età, alla condizione ed ai bisogni di salute.

Ecco quelli raccomandati per le donne in età fertile e in gravidanza e quelli controindicati. Raccomandati in gravidanza il vaccino anti-influenzale e quello contro difterite, tetano, pertosse (dTpa).  In previsione di una gravidanza, invece, e per le donne in età fertile è consigliata la protezione nei confronti di morbillo, parotite-rosolia (MPR) e della varicella.  Controindicati, in gravidanza, i vaccini vivi attenuati (MPR, Varicella, zoster), BCG1 ed encefalite giapponese.

Dalla diatriba sulle vaccinazioni è uscito anche un “punto fermo”: il rapporto Aifa 2017. “Si confermano tra i medicinali più controllati e sicuri. Non registrato alcun allarme”. Segnalati 10 decessi sospetti, ma 8 sono risultati “non correlabili” con il vaccino e per 2 il nesso di causalità risulta comunque “indeterminato”. Descrive tutte le sospette reazioni avverse inserite nel 2017 nella Rete Nazionale di Farmacovigilanza (RNF), comprese quelle insorte negli anni precedenti.

Le segnalazioni per vaccini (6.696) rappresentano il 16% delle segnalazioni totali per farmaci e vaccini, inserite nel 2017 e provengono principalmente da personale sanitario non medico (57%). Seguono le segnalazioni dei medici (21,4%) e dei cittadini/pazienti (13,2%).

La maggior parte delle reazioni segnalate nel 2017 sono state definite non gravi (circa l’80%). Quelle gravi sono più rare, più frequentemente a carattere transitorio, con risoluzione completa dell’evento e non correlabili alla vaccinazione, essendo imputabili solo sulla base di criteri standardizzati di valutazione del nesso di causalità (OMS). Nella definizione di “reazione grave”, rientrano anche il ricovero in ospedale, ogni evento clinico di rilievo ed i casi di “mancata efficacia”.

Le reazioni più comuni sono state: febbre, reazioni locali, reazioni cutanee generalizzate e iperpiressia. Meno comuni sono risultate le reazioni avverse agitazione/irritabilità, condizioni allergiche, vomito, dolore, pianto e cefalea, in genere riportate nel foglio illustrativo del prodotto. Le condizioni allergiche e le reazioni cutanee generalizzate, sono state meno frequenti per i vaccini obbligatori.

Per la valutazione del nesso di causalità è stato utilizzato l’algoritmo specifico per i vaccini, proposto dall’OMS. Per 8 su 10 segnalazioni, di sospetta reazione avversa con esito fatale, è stata esclusa la relazione dell’evento fatale segnalato con la vaccinazione (“non correlabile”), sulle rimanenti 2 il nesso di causalità, come già descritto, risulta “indeterminato”.

Con la “Guida alle controindicazioni alle vaccinazioni – Quinta edizione, Febbraio 2018”, le evidenze depongono per un approfondito studio sul tema, sottolineando la trasparenza istituzionale applicata alle vaccinazioni. Difficile da non condividere!

PerTestoUno

PerTestoDue

PerTestoTRE

BIBLIOWEB:

Circolare 7-8-2018 – Vaccinazioni raccomandate per le donne in età fertile e in gravidanza (0023831-07/08/2018-DGPRE-DGPRE-P) (in PDF allegato)
Rapporto Vaccini 2017. La sorveglianza postmarketing in Italia – AIFA (in PDF-FlipBook http://www.agenziafarmaco.gov.it/content/rapporto-sulla-sorveglianza-postmarketing-dei-vaccini-italia
Vaccini d’Europa  http://newmicro.altervista.org/?p=4201
Nuovi vaccini crescono   http://newmicro.altervista.org/?p=3687
Vaccinazioni per il triennio 2017-2019  http://newmicro.altervista.org/?p=2359
Evidence Based Politics VS Evidence Based Vaccines   http://newmicro.altervista.org/?p=3792
Vaccini. Informarsi non fa male!   http://newmicro.altervista.org/?p=2070
Vaccinazioni “soppesate” http://newmicro.altervista.org/?p=4468

 Rapporto Vaccini 2017 – la sorveglianza post-marketing in Italia, AIFA 2018  (PDF-FlipBook)

Un Click per Leggere

Vaccinazioni raccomandate per le donne in età fertile e in gravidanza – Circolare Ufficio 5 – Ministero della Salute, agosto 2018  (PDF)

Un Click per Leggere



Articoli correlati:

0
Sandro Pierdomenico

About the Author

Email: [email protected]
Go To Top
AVVERTENZA: Questo sito web utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore agli Utenti Maggiori informazioni