Blog

Antimicrobico-resistenza: nuovi scenari

Posted by:

Antimicrobico-resistenza: nuovi scenari

PNCAR: il Piano made in Italy per l’Antimicrobico-resistenza

Gli antibiotici sono una risorsa preziosa, sottolinea l’Oms/WHO, quindi è importante ottenere il giusto consiglio prima di prenderli, come evidenzia l’ECDC. Questo non solo assicura che si ottenga il miglior trattamento, ma l’uso responsabile degli antibiotici aiuterà anche a ridurre la minaccia della resistenza. I poster del 2017 sono stati utilizzati in tutto il mondo, in occasione della settimana di sensibilizzazione all’uso prudente degli antibiotici, tenutasi dal 13 al 19 novembre, a cui abbiamo aderito come siti e di cui siamo felici di ospitare il banner ECDC. 

L’Agenzia Europea dei Farmaci – EMA, attraverso il suo direttore esecutivo Guido Rasi, ha lanciato, in occasione della settimana mondiale di consapevolezza antibiotica, un allarme catastrofico: “…entro il 2050 la resistenza agli antibiotici potrebbe diventare molto più pericolosa del cancro e se non si riuscirà a mettervi un freno, le infezioni batteriche uccideranno più persone dei tumori”.    

“Infezioni comuni come polmonite, tubercolosi, sepsi e gonorrea stanno diventando sempre più difficili da trattare”! E’ un’evidenza globale. Quello della resistenza agli antibiotici, è un problema che colpisce l’uomo e gli animali in ogni parte del mondo e che richiede lo sforzo ed il coinvolgimento di tutti, per essere combattuto. Gli allevatori devono ridurre la quantità di antibiotici che danno al bestiame, mentre i medici devono pensarci due volte prima di prescrivere gli antibiotici ai loro pazienti.

Partendo dal WHO ed attraverso il ECDC, si esplicita un nuovo modo di affrontare il problema. Tema di quest’anno: chiedere sempre consiglio ad un professionista sanitario qualificato, prima di prendere antibiotici. I banner del 2017 sono stati utilizzati ovunque, come risorsa della campagna di sensibilizzazione. Bisogna agire in modo responsabile: coloro che assumono un antibiotico senza prescrizione o solo per trattare un raffreddore o un’influenza, devono sapere che stanno sbagliando, mentre le aziende farmaceutiche devono impegnarsi di più a sviluppare nuovi antibiotici. Bisogna agire adesso, perché infezioni comuni non tornino ad uccidere.

L’invito è esteso a tutti gli Stati membri: ad ognuno spetta promuovere iniziative in questo senso. In Italia iI “Piano Nazionale di Contrasto dell’Antimicrobico-Resistenza (PNCAR) 2017-2020” sia umana che veterinaria, costituisce un documento di indirizzo, per il  contrasto  dell’AMR, a  livello  nazionale,  regionale  e locale. Gli obiettivi generali della strategia proposta  sono: (1) la riduzione della frequenza delle infezioni da microrganismi resistenti agli antibiotici, (2) la riduzione della frequenza  di infezioni associate all’assistenza sanitaria, ospedaliera  e comunitaria. 

E’ fondamentale assicurare l’avvio, il mantenimento nel tempo ed il monitoraggio della strategia nazionale. Per raggiungere tale traguardo è necessario il coinvolgimento di tutti gli attori, con interventi coordinati e aggiornati, in base ai risultati raggiunti.

Obiettivi a breve termine (2017-2018) :

1 – assicurare il contributo delle diverse istituzioni centrali (Ministero della Salute, ISS, Aifa, Agenas, Centri di Referenza Nazionali/Laboratori Nazionale di Riferimento, altre che verranno eventualmente individuate) e regionali (Conferenza delle Regioni, Tavoli tecnici inter-regionali) all’implementazione ed  al coordinamento delle attività previste dal Piano;
2 – definire e reperire le risorse necessarie;
3 – assicurare il monitoraggio del Piano ed il suo Aggiornamento Periodico.

Obiettivi a lungo termine  (fino al 2020) :

1 – garantire che tutte le Regioni, in ogni appropriato contesto, abbiano avviato programmi di contrasto del AMR, secondo le indicazioni del Piano;
2 – promuovere l’inter-settorialità delle azioni di contrasto dell’AMR tra gli Assessorati regionali coinvolti e,  a  livello  locale,  nelle  Aziende  Sanitarie;
3 – stabilire sinergie tra  medicina  umana  e veterinaria, tra i diversi servizi preventivi e assistenziali, ospedalieri e territoriali, includendo anche il settore zootecnico e quello degli animali da compagnia.

Si può facilmente concludere che il problema riguarda tutti, davvero nessuno escluso!

Azioni da attuare per raggiungere gli obiettivi del PNCAR :

PerTesto1

PerTesto2

BIBLIOWEB:

Piano Nazionale di Contrasto dell’Antimicrobico-Resistenza (PNCAR) 2017-2020 (in allegato PDF) http://www.trovanorme.salute.gov.it/norme/renderNormsanPdf?anno=2017&codLeg=61462&parte=1%20&serie=null
Antibioticoresistenza e uso degli antibiotici in toscana Report 2016 – ARS Toscana ottobre 2017 (in allegato PDF)
Sorveglianza dell’antibioticoresistenza e uso degli antibiotici sistemici in Emilia-Romagna Raapporto 2016 – Agenzia Sanitaria e Sociale Regionale ottobre 2017 (in allegato PDF)
http://assr.regione.emilia-romagna.it/it
Uso di antibiotici e resistenze antimicrobiche in età pediatrica  http://newmicro.altervista.org/?p=3549
World Antibiotic Awareness Day http://newmicro.altervista.org/?p=3487
http://www.who.int/antimicrobial-resistance/en/
http://www.who.int/antimicrobial-resistance/global-action-plan/en/
http://www.who.int/campaigns/world-antibiotic-awareness-week/2017/posters/en/
http://www.who.int/campaigns/world-antibiotic-awareness-week/2017/social-media/en/
http://www.euro.who.int/en/data-and-evidence
http://data.euro.who.int/cisid/
http://www.who.int/antimicrobial-resistance/news/WHO-GAP-AMR-Newsletter-No-30-September-2017.pdf?ua=1
EFSA – European Food Safety Authority – Nuovo rapporto UE: ulteriori evidenze del legame tra uso di antibiotici e antibiotico-resistenza (in allegato PDF)

 AntiMicrobico-Resistenza: Nuovi Scenari, 2017 (PowerPoint-FlipBook)

Un Click per Leggere

 PNCAR 2017-2020 / Rapporto 2016, Toscana / Sorveglianza AMR 2016, Emilia-Romagna / Report EFSA, 2017 (PDF)

Un Click per Leggere



Articoli correlati:

0
Paolo Lanzafame

About the Author

Email: [email protected]
Go To Top
AVVERTENZA: Questo sito web utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore agli Utenti Maggiori informazioni