Blog

Dieci anni di bollini rosa

Posted by:

Dieci anni di bollini rosa

Premiati 306 ospedali che promuovono la medicina di genere

IBollini Rosa compiono 10 anni. Sono il riconoscimento che Onda (l’Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna), da sempre impegnata sul fronte della promozione della medicina di genere, attribuisce (dal 2007) a quegli ospedali attenti alla salute femminile e che si distinguono per l’offerta di servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali malattie delle donne.

La salute della donna è oggi un obiettivo strategico, ribadito anche nell’ultimo G7 – salute,  perseguibile con  l’implementazione di azioni che riguardano la medicina di genere ed il benessere riproduttivo; tramite il percorso nascita (appropriatezza dell’assistenza) con la promozione della salute della mamma e del bambino, l’informazione delle donne relativamente ai rischi (osteoporotico e cardiovascolare) collegati al periodo post-fertile; con tutte le politiche di prevenzione dei tumori e delle patologie sessualmente trasmissibili, sfociate nell’istituzione della Giornata nazionale della salute della donna.

L’iniziativa ‘Bollini Rosa’  rappresenta uno stimolo al miglioramento ed alla diffusione di modelli che garantiscano la dovuta attenzione ad una medicina orientata alle specificità di genere, per una maggiore appropriatezza delle prestazioni. I bisogni sanitari delle donne  sono sempre maggiori e più complessi e il riuscire a far fronte a tali necessità è una sfida che, se ben affrontata, porta inevitabilmente ad un aumento dello stato di benessere dell’intero Paese, in virtù del ruolo che le donne svolgono all’interno della famiglia e della società, sia come health driver sia come care giver.

Gli ospedali che si sono guadagnati il riconoscimento (biennio 2018-2019) sono passati da 44 a 306. Nell’anno del decennale,  tra le strutture ospedaliere premiate, 71 hanno ottenuto il massimo riconoscimento (tre bollini), 183 due bollini e 52 un bollino. Una menzione speciale è andata a 13 ospedali per la presenza, al proprio interno, di un percorso diagnostico-terapeutico dedicato alle donne nell’ambito della cardiologia.

Un questionario di candidatura (con oltre 300 domande, raggruppate in sedici aree specialistiche) è alla base della valutazione delle strutture ospedaliere da parte di un’apposita commissione, presieduta dal Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Walter Ricciardi. Tre i criteri con cui sono stati giudicati gli ospedali candidati:

1- la presenza di aree specialistiche di maggior rilievo, clinico ed epidemiologico, per la popolazione femminile;
2- l’appropriatezza dei percorsi diagnostico-terapeutici;
3- l’offerta di servizi rivolti all’accoglienza e presa in carico della paziente (telemedicina, mediazione culturale, assistenza sociale).

Diverse le novità di questa edizione: (a) sono state introdotte due nuove specialità (geriatria e pediatria), (b) valutata la presenza di percorsi “ospedale-territorio”, in primis nelle aree specialistiche per patologie croniche (cardiologia, diabetologia) e poi nell’ambito dell’accoglienza in ospedale e (c)  la presenza del servizio di Pet-therapy, rivolto ai pazienti ricoverati.

La cerimonia di premiazione (svoltasi il 5 dicembre presso il Ministero della Salute) è di grande stimolo, per le strutture sanitarie, ad adeguarsi. Ogni anno aumentano (anche tra i premiati) le strutture del sud Italia, che all’inizio dimostravano in questo campo carenze importanti, nella presa in carico della paziente donna. Sempre più tutelare la salute della donna significa tutelare la collettività, erogando prestazioni più appropriate. 

Come per le precedenti edizioni, anche per il prossimo biennio (accordo con Federfarma), le 17 mila farmacie, distribuite su tutto il territorio nazionale, forniranno alla clientela femminile indicazioni per trovare l’ospedale a “misura di donna” più vicino. 

Dal 8 gennaio 2018 sarà possibile consultare le schede degli ospedali premiati (suddivise per regione), con l’elenco dei servizi valutati. Grazie ad un apposito spazio riservato agli utenti, si potrà lasciare un commento, sulla base dell’esperienza personale, poi condiviso tramite Onda, con gli ospedali interessati.

BIBLIOWEB:

http://www.ondaosservatorio.it/
Elenco dei 306 Ospedali premiati nel 2017 (in allegato Pdf-FlipBook)
Dal 8 gennaio 2018,  le schede con informazioni sui servizi degli ospedali premiati saranno consultabili sul sito www.bollinirosa.it  
Ospedali in Rosa http://amicimedlab.altervista.org/?p=10685
Bardolino di genere http://newmicro.altervista.org/?p=2028

 ONDA – Elenco degli Ospedali “in rosa”, 2017 – ISS (PDF-FlipBook)

Un Click per Leggere



Articoli correlati:

0
Assunta Sartor

About the Author

Email: [email protected]
Go To Top
AVVERTENZA: Questo sito web utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore agli Utenti Maggiori informazioni