Blog

La Legge Gelli a Cuneo

Posted by:

La Legge Gelli a Cuneo

La Nuova Era della Responsabilità Sanitaria

Sulla funzione “innovativa” della legge 24/2017, universalmente conosciuta come “Legge Gelli”, entrata in vigore sabato 1 aprile, pensiamo non vi siano dubbi.  La responsabilità sanitaria sta vivendo una “nuova era”, che introduce molte novità, come il coinvolgimento diretto delle imprese assicurative garanti delle strutture sanitarie. L’accertamento tecnico preventivo, che ora è legislativamente previsto, cita tanto il nosocomio quanto l’impresa di assicurazione.

Altri scenari e situazioni vengono “saggiate” dalla legge: vi è l’opportunità di poter coinvolgere direttamente le assicurazioni, mediante il ricorso giudiziario finalizzato alla conciliazione delle parti contendenti, ma sicuramente due “nuove” figure emergono per importanza, il medico legale ed il broker assicurativo. Per il primo è evidente il “nuovo ruolo” assegnatogli dalla legge Gelli, per il secondo gli scenari spaziano dall’obbligo assicurativo alle soluzioni di mercato.

Anche per questo, dalla sua pubblicazione in Gazzetta, la legge Gelli ha generato molti corsi, congressi e pubblicazioni. Inevitabilmente, come per tutte le attività sanitarie, c’è il risvolto ECM: da qui la segnalazione del convegno presentato di seguito, con la sottolineatura che viene offerta una formazione FAD da 21 crediti. L’occasione di sentire il Professor Umberto Genovese dell’Università di Milano e Attilio Steffano, uno dei principali broker assicurativi, aggiunge ulteriore “appeal” al convegno.

Venerdì 1 dicembre 2017 – Ore 14.00 

LA LEGGE GELLI: LA NUOVA ERA DELLA
RESPONSABILITA’ SANITARIA 

Sala Falco, Palazzo della Provincia di Cuneo, Corso Dante Alighieri, 41 – Cuneo 

Ai Sanitari partecipanti sarà assegnato in omaggio

un corso di formazione FAD con 21 crediti ECM  

In allegato il programma dell’evento e la scheda di iscrizione

 LA LEGGE GELLI: LA NUOVA ERA DELLA RESPONSABILITA’ SANITARIA (PDF)

Un Click per Leggere la Locandina



Articoli correlati:

0
Giovanni Casiraghi

About the Author

Email: [email protected]
Go To Top
AVVERTENZA: Questo sito web utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore agli Utenti Maggiori informazioni