Blog

Urinology 2017. Focus sullo Stato dell’Arte

Posted by:

Urinology 2017. Focus sullo Stato dell’Arte

InUrinology convivono la tecnologia del laboratorio futuro e le radici più profonde dell’arte della medicina di laboratorio, sintetizzata dalla matula del Logo e dal nuovo nome del  GIAU, che ora è “Gruppo Interdisciplinare laboratorio e clinica Apparato Urinario” e che ne certifica la crescita. Ma il solo nome non giustificherebbe il successo delle iniziative proposte dal Gruppo, se non ci fossero “dietro” le persone, le necessità, i temi trattati.

Torna Urinology quindi, a Mestre, con dei temi che sono al contempo classici e innovativi: si spazia dalla batteriuria alla citologia urinaria, dalle nefropatie autoimmuni alla calcolosi urinaria. La “ciliegina sulla torta” è la sessione sulla nefropatia diabetica che chiude il congresso.

La formula congressuale scelta, con delle discussioni collegiali al termine di ogni sessione, non può che essere considerata “accattivante”. Le trattazioni proporranno la sintesi di fatto sui singoli temi. Una delle chiavi di lettura del congresso può essere proprio la successione dei temi forniti dai Discussant nei “gruppi di discussione”: Laboratorio e calcolosi urinaria; Linee guida fase postanalitica; ECMU a cura del GIAU; U-ACR/PCR e proteine 24 ore; Nefropatie autoimmuni e nefropatia diabetica.

Una seconda “chiave di lettura” del congresso sono i relatori: tutti “certificati” sui rispettivi temi e per non far torto a nessuno si rimanda il lettore alla locandina allegata.

Dove e chi è stato sommariamente detto. Ma Quando? Il 15 e 16 Giugno 2017.  Rimane solo il suggerimento (che è anche consiglio spassionato): difficile non esserci!

BIBLIOWEB:

   GIAU:  Urinology 2017 – Programma  (in formato PDF-FlipBook)


Click per leggere


Articoli correlati:

0
Giovanni Casiraghi

About the Author

Email: [email protected]
Go To Top
AVVERTENZA: Questo sito web utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore agli Utenti Maggiori informazioni